Utente 354XXX
Salve gentilissimi dottori, ho 50 anni, a seguito di deficit erettile e calo della libito/astenia, l'Urologo mi ha prescritto i dosaggi ormonali di testosterone totale e prolattina, dalle cui analisi effettuate a fine dicembre 2017 è risultato: testosterone totale 3,08 ng/ml, la prolattina 8,11 ng/ml (l'ultimo controllo di 4 anni prima avevo testosterone tot. 4,26 e prolattina 5,85).
A fine gennaio 2018 l'Urologo mi ha prescritto il Testogel 50 mg per un mese al mattino (ha detto per dare una scossa) e mi ha consigliato di camminare per un'ora al giorno e di fare esercizi per aumentare la forza (poiché ho problemi alla schiena mi ha suggerito di fare esercizi isometrici, tipo spinta contro il muro etc.). Oggi 28 marzo, su indicazione dell'Urologo, ho fatto il controllo solamente del testosterone totale, da cui è risultato che la situazione è addirittura peggiorata, il valore è sceso a 2,45 ng/ml. Inoltre ho notato che i testicoli sembrano diventati più piccoli, mentre la libido, l'orgasmo e il deficit erettile sono rimasti pressoché invariati, se non lievemente peggiorati (comunque la risposta al Cialis è buona). A questo punto mi sono un po' demoralizzato, non so come comportarmi per risolvere quest'impasse. Che cosa mi consigliate?
Grazie in anticipo per la cortesia

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore il testosterone di partenza sembra nei range,per cui fatico a comprendere tali prescrizioni. Il fatto di trovare il testosterone basso dipende da tanti fattori e per questo vanno dosati anche altri ormoni. Per cui fatico a comprendere certe prescrizioni. Detto questo sistemare un testosterone risolve il problema nella metà dei casi, negli altri il problema persiste essendo mantenuto da altre cause. Per cui è necessario approfondimento diagnostico: ecodoppler basale e dinamico del pene è PSA necessari dopo i 50.
Come vede le criticità sono diverse:o fa una discussione col collega o sente altra campana
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Grazie per risposta celere ed esaustiva. Siccome vorrei prendere un appuntamento con un altro andrologo e i tempi d'attesa sono lunghi, quali esami ormonali più dettagliati potrei fare intanto per arrivare alla prima visita con un quadro più completo?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Fsh, lh, prolattina, testosterone totale, albumina, shbg, t3, t4, TSH.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org