Utente 241XXX
Egregi dottori, vi richiedo il vostro consiglio per valutare eventualmente una visita da uno specialista o se, in base alla vostra esperienza, presumibilmente può trattarsi di fatto trascurabile. Da circa 3 settimane, da un momento all'altro, ho notato un ingrossamento della vena dorsale del pene: la vena si presenta maggiormente vistosa, soprattutto in fase non erettile, e palpabile, con possibilità di "muoverla" con il dito (non so se normale), ma non avverto dolore o altri fastidi, nemmeno durante rapporti sessuali, almeno per il momento. Sapreste dirmi a cosa può essere dovuto questo ingrossamento, se è motivo di preoccupazione e quindi tale da dover approfondire con uno specialista in quanto potrebbe costituire un problema per il futuro, oppure trattasi di qualcosa di fisiologico o comunque non preoccupante neanche in futuro? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
[#2] dopo  
Utente 241XXX

La ringrazio e le invio cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 241XXX

Mi scusi se la disturbo ancora, ho notato un'esposizione maggiore anche delle altre vene minori del pene (quindi anch esse ingrossate e più visibili), ma è tutto normale? A cosa può essere dovuto? A tratti avverto anche una sensazione di caldo nella zona. Può darmi qualche consiglio su come provare ad alleviare la cosa? O a questo punto è consigliabile una visita? Grazie ancora