Utente 202XXX
Salve

9 mesi fa ( a gennaio ) sono stato da un andrologo per vedere la situazione del mio pene , a cui risultava una vena indurita e come una palla creatasi sulla vena ...
Mi è stato detto dopo la visita che avevo la sindrome di Mondor (tromboflebite), mi è stato prescritto flogeril forte ogni giorno e reparil due volte al giorno applicato localmente fino a guarigione e astinenza sessuale per un paio di settimane ...

Guarigione che purtroppo non è avvenuta , e mi ritrovo a distanza di mesi ad avere dei periodi in cui il rigonfiamento a forma di palla sulla vena risulta ben evidente sotto erezione , mentre certe volte è praticamente assente qualsiasi rigonfiamento ...

In quanto vorrei risolvere questa situazione in maniera ottimale mi piacerebbe sapere cosa fare , ho provato a consultarmi su internet ed ho trovato che potrebbe essere di mio aiuto l'utilizzo di l arginina , l citrullina e vitamina c ( che teoricamente la combinazione aiuta a riviscolizzare l'intero apparato genitale , e poi da mesi non uso niente visto che l'integratore e il reparil mi sono durati un po più di un mese )

Attualmente non presento dolore , tranne alcune rare volte sento un leggero fastidio , e le erezioni sono quasi perfette ( ho perso leggermente di forza ma niente di drastico o preoccupante , cosa che potrebbe dipendere anche dalla mia situazione di peso ) , tuttavia mi provoca preoccupazione questa vena ingrossata e vorrei risolverlo in modo ottimale , per questo vi chiedo cosa sarebbe meglio che io faccia per risolvere la situazione in quanto sono passati molti mesi e leggendo qua e là tutto si sarebbe dovuto essersi risolto già da tempo ... invece no ....

Un saluto e vi ringrazio del tempo dedicato alla risposta ...

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

un vena trombosta, che non sia tornata normale dopo terapia medica, non rappresenta un problema rilevante
Se le crea fastidio si potrebbe eliminare facilmente in anestesia locale
senta il suo specialista...
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org