Utente 438XXX
Buongiorno, Da svariati mesi ho dei problemi relativi alla mia attività sessuale.Non riesco ad avere rapporti perchè non riesco a mantenere un erezione adeguata, e a 26 anni onestamente è un colpo basso alla mia autostima. Non so cosa sia cambiato da qui a 8-9 mesi fa. Ho visitato un andrologo, ma molto sbrigativo ha ipotizzato prostatite...ho preso 10 giorni di supposte e sto attualmente prendendo Nustriprost, ma la situazione non è cambiata.Mi ha prescitto anche delle pasticche di tadalafil da prendere in caso di rapporto sessuale, ma io sinceramente vorrei cercare di risolvere il problema non di aggirarlo... A questo punto vorrei sapere da voi, dovrei consultare un andrologo o un sessuologo/psicoterapeuta? Quali sono gli esami per escludere una causa organica?

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro giovane lettore,

molti giovani hanno un problema ad ottenere una valida rigidità ed a mantenerla per il tempo adeguato ad avere un normale rapporto penetrativo
dovrebbe fare delle indagini prima di prendere farmaci che, magari, non fanno nulla. un esame Rigiscan, un esame ecocolordoppler..dosaggi ormonali
senta un andrologo
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org