Utente 244XXX
Buongiorno Dottori, sono Davide, 26 anni.
Da circa un mese (con intervalli di circa 1 o 2 settimane da un episodio all'altro) sento un senso di dolore al testicolo sinistro nella parte posteriore, questo mi è capitato pure un paio di anni fa. Quando capita il dolore si protrae per diversi giorni anche se la sua comparsa non è permanente ma va e viene, pure durante la giornata. Con l'esame dell'autopalpazione noto una massa molto molle percepibile solo se prendo la parte di testicolo interessata con le dita a mo' di pinza e non toccando semplicemente.
Soffro a volte di criptorchidismo al momento dell'eiaculazione.
L'ecografia che mi sono fatto prescrivere dal dottore andrà per le lunghe purtroppo.
Fatemi sapere per piacere cosa può essere, grazie

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,senza poterla visitare,penserei alla presenza di un varicocele che,però,dovrebbe essere diagnosticato con una visita diretta e con un ecocolordoppler scrotale,e non ipotizzato.Ci aggiorni in merito,se ritiene. Analogo discorso vale per il retrattilismo teticolare,con risalita dell'unità funicolo/testicolo in particolari condizioni (stress,freddo,eccitazione sessuale etc.).Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 244XXX

Buonasera, grazie per la risposta. Il dolorino sembra essere regredito ( a volte compare ma di rado).
La cosa che mi preoccupa di più però è la presenza di una "pallina" (se così si può definire) molto molle sulla parte superiore del testicolo sinistro (sul lato più stretto), palpapile solo se la prendo con tre dita, altrimenti se provo a toccarla con un dito mi scappa a destra e sinistria, indolore al contatto, ma dolorosa se la premo forte.
Purtroppo l'eco scrotale non è imminente, ma una volta che lo eseguirò vi farò sapere.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo sia la testa dell'epididimo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 244XXX

In seguito al presunto nodulo localizzatonella parte superiore del testicolo sinistro, ho effettuato un'ecografia.
Referto: Testicoli in sede sostanzialmente nei limiti volumetrici. Entrambi presentano ecostruttura modicamente disomogenea un poco sfumata con chiazze ipoecogene che tendono a confluire verso la regione della rete testis specie a destra senza tuttavia concretizzare lesioni focali. Al successivo controllo eco-color, simmetria e conservata la vascolarizzazione parenchimale.
A sinistra, nei limiti la testa e corpo dell'epididimo con modica ectasia delle strutture vascolari del plesso pampiniforme senza tuttavia segni di reflusso al loro interno ricercate con manovre di ponzamento. Da tale lato un poco ispessito il funicolo spermatico con decorso ectasico e serpiginoso del dotto deferente.
A destra, apprezzabile inversione della testa dell'epididimo dislocata caudalmente da quadro di variante anatomica. Nei limiti la coda.
Modesta falda di idrocele bilaterale.
Utile valutazione specialisica urologica.

(Foto in allegato)

Secondo lei, Dottore, quanto scritto è meritevole di approfondimento? Grazie