Utente 339XXX
buongiorno, da circa un paio di mesi soffro di un dolore all inguine destro ma non continuo va e viene, di recente ho fatto visita urologica con tacc addome pelvi per un altro problema gli ho fatto presente la cosa ma non hanno riscontrato niente, poi sono stato dal chirurgo per vedere se era uj po di ernia ma niente, non so più cosa fare e a chi chiedere, cosa mi consiglia?

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

un dolore inguinale destro potrebbe essere legato a qualche patologia testicolare o del funicolo spermatico.una visita andrologica ed una ecografia potrebbe escluderla.
in alcuni casi dolori del genere possono essere determinati da calcoli renali anche microlitiasi (renella), ma alla Tac si dovrebbe aver visto qualcosa
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 339XXX

qualche mese fa feci ecografia addome:
colicisti in sede, distesa, piccole formazioni sessili parietali (max 4mm), lumetransonico.
reni in sede, a regolare spessore corticale; sparse microcalcificazioni della giunzione cortico/midollare; non apprezzabile dilatazione della cavità escretici, pelvi ed ureteri prossimali e distali.
vescica scarsamente repleta, a pareti continue e lume transonico.
Prostata nei limiti morfovolumetrici.
Non si osservano raccolte fluide liberee/o saccate nei recessi peritoneali.
sicuramente c'è un po di renella, mentre dalla tac ho trovato una ciste al rene che però non da problemi così mi hanno detto in ospedale, mi consiglia visita andrologo con ecografia testicolare?

[#3] dopo  
Utente 339XXX

buonasera dott sono un ragazzo di 40 anni, da qualche mese soffro di dolori al inguine destro e dolore fuanco destro, oggi ho fatto ecografia muscolo tendinea inguinale e sono stati riscontri due piccoli linfonodi reattivi con core iperecogeno ben rappresentato, io dottore mi ha detto che quasi sicuramente il dolore proviene dalla schiena infatti mi ha consigliato risonanza magnetica lombo sacrale, mentre per i linfonodi da cosa potrebbe dipendere? sono preoccupanti?