Problemi di erezione e testosterone basso

Buongiorno

ho 46 anni e da circa un anno soffro di problemi di erezione con difficoltà ad averla e a mantenerla, Mi sono recato quindi dal medico di base che mi ha prescritto vari esami del sangue ed un ecocolordoppler penieno.
Non soffro di particolari patologie, tranne per il fatto che sono in cura da diversi anni con Paroxetina (dose di mantenimento 10 mg) per problemi di ansia e attacchi di panico, problemi che il farmaco riesce a contenere.
Sono comunque una persona abbastanza ansiosa.


L’ecocolordoppler non evidenziato problemi, discorso diverso invece per gli esami del sangue, dove si evince un valore sotto soglia di LH e Testosterone Libero.
Ecco i risultati.

S-Estradiolo (E2) 21.00 pg/mL [11.8 - 39.8]
S-Follitropina (FSH) 4.7 mUI/mL [1.4 - 18.1]
S-Tireotropina riflessa (TSH-R) 2.16 UI/mL [0.55 - 4.80]
S-Luteotropina (LH) 1.3 mIU/mL [1.5 - 9.3]
S-PSA Antigene Prostatico 0.44 ng/mL [0.04 - 4.00]
S-Prolattina (PRL) 5.8 ng/mL [2.1-17.
7]
S-Testosterone 2.79 ng/mL [2.41 - 8.27]
S-Diidrotestosterone (DHT) 370.89 pg/mL [250.00 - 990.00]
S-Testosterone libero 9.84 pg/mL [15.00 - 50.00]

Farò certamente un passaggio da uno specialista, vorrei un vostro parere preventivo se un basso valore di testosterone/testosterone libero possa essere la causa unica delle mie difficoltà di erezione e se questi livelli così bassi siano da attribuire allo stile di vita, all’ansia o alla stessa Paroxetina che, tra i suoi effetti collaterali, ci sono quelli sulla sfera sessuale.


Vi ringrazio.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

difficilmente, quando si ha un problema erettivo, la causa è solo organica; con una certa frequenza intervengono anche fattori di natura psicologica e relazionale; ne parli con il suo andrologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore,

al di la dei problemi di erezione, i valori di Lh e di testosterone così bassi sono da considerarsi in qualche modo "patalogici" e sui quali bisogna intervenire a prescindere ?

saluti.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio