Disfunzione erettile

Buongiorno, soffro di disfunzione erettile dopo prostatectomia radicale, e i farmaci orali per il momento non sembrerebbero fare effetto (uso una volta al giorno il vacuum per una decina di minuti).
Esistono mi pare delle gocce/creme da inserire nell'uretra per ottenere "meccanicamente" un erezione, è una terapia valida o bisogna passare direttamente alle iniezioni?

Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

si procede a tappe, prima si seguono le indicazioni più semplici e meno invasive; il vacuum device è una di questa poi si passa all’utilizzo di farmaci orali, come il Sildenafil o il Tadalafil, e poi, se anche questi non funzionano, alle iniezioni di farmaci vasoattivi iniettati nei corpi cavernosi e da ultimo, se queste terapie proprio non rispondono, si può anche decidere l’inserimento di una protesi peniena nei corpi cavernosi.

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione clinica precisa e corretta.

Se desidera comunque poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche sessuali, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gli articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agli indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio