Utente
Salve, ho 20 anni, a giugno 2019 ho subìto un intervento di circoncisione totale dovuto a fimosi serrata.

Le settimane immediatamente successive all'intervento sono state particolarmente travagliate, a causa di una dolorosissima ipersensibilità del glande che mi impediva anche solo di sfiorare il glande (oltre ai punti metallici, e altri fastidi).
Ad ogni modo la situazione è migliorata sensibilmente a distanza di qualche mese, non appena svanito lo stato infiammatorio inizialmente in atto.
Progressivamente son tornato ad usare lo slip, che tolleravo tenendo il pene "sollevato", e bene o male son tornato alla mia vita quotidiana.
A distanza di un anno e mezzo tuttavia ho ancora diversi fastidi, che non ritengo più siano normali.

Il glande infatti è ancora ipersensibile, soprattutto nella zona della corona.
Questo mi impedisce anche solo di indossare un accappatoio appena uscito dalla doccia.
Mi ritrovo costretto anche a poter indossare solo slip aderenti, che tengano il pene nella stessa posizione in cui l'ho tenuto subito dopo l'intervento.
Ho provato ad abituarmi ad indossare un po' di tutto, nella speranza che "facendoci l'abitudine" poco a poco il fastidio venisse meno, ma non è andata bene.
Il dolore che provo non è paragonabile lontanamente a quello dei primi mesi dopo l'intervento, ma è pur sempre dolore, a stento sopportabile anche a seguito di un semplice sfregamento.

Ieri ho sostenuto una visita andrologica (che avevo già intenzione di sostenere mesi fa, ma a causa del covid è slittata ad ottobre).
Mi è stato detto che apparentemente l'intervento è riuscito perfettamente; il glande non è infiammato né irritato ed effettivamente non è normale che ancora manifesti queste problematiche, che si sarebbero dovute risolvere al più nei primi 6 mesi dopo l'intervento.
Tuttavia non mi è stato detto nulla che posso fare per risolvere il problema se non pazientare (ancora), ed applicare all'occorrenza Litopsor, crema che ho già applicato come parte della terapia post-operatoria.

Sono uscito dal consulto piuttosto scoraggiato, considerando che la crema in questione anche quando in presenza di uno stato infiammatorio non mi è stata di grande aiuto.

Chiedo quindi se a vostro parere debba "arrendermi", o se possa fare qualcos'altro, anche contattare un altro specialista.

Ringrazio in anticipo chiunque abbia la bontà di aiutarmi.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
non si arrenda vedrà che la ipersensibilità svanirà si aiuti con qualche crema
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore la ringrazio per la risposta.
Lei crede che la crema sovracitata (Litopsor) vada bene o è in grado di suggerirmi qualche alternativa?