Utente 504XXX
Buonasera a tutti, vi sarei grata se qualcuno potesse darmi un consiglio su cosa fare. Nel giro di due mesi ho dovuto subire due interventi chirurgici, il primo programmato è stato una scalenotomia dovuta a Sindrome di stretto toracico superiore sx(mi hanno rimosso uno scaleno accessorio che intrappolava l'arteria succlavia e un paio di nervi del collo),il secondo inaspettato è stato di appendicectomia acuta e da qui sono iniziati i problemi. Gli antibiotici che mi hanno somministrato mi hanno fatto reazione allergica e gli antidolorifici mi hanno distrutto lo stomaco. Il primo intervento era riuscito a togliermi un continuo dolore misto a formicolio al braccio sinistro che da anni mi accompagnava e stavo veramente bene ma da quando ho subito il secondo intervento il dolore al braccio è tornato, sento un gran dolore al petto a sinistra, continuo e molto forte. Il dottore mi ha detto che potrebbe trattarsi di ernia iatale e mi ha consigliato di andare da un gastroenterologo. Oltre a questo, dal giorno dell'intervento ho questi scatti-spasmi in tutto il corpo prima di addormentarmi che aumentano il dolore al petto e al braccio. Mi era già capitato di averne qualcuno in passato magari dovuto alla troppa stanchezza ma da quel giorno sono diventati molti di più, tutti i giorni anche di giorno, quando mi sdraio per dormire mi succede 3-4 volte e la cosa non mi fa riposare perché passo veramente paura. Oltretutto mi gira anche la testa quando avvengono questi episodi e tutto ciò condiziona il riposo che è diventato davvero poco. Ci tengo a precisare che dopo l'intervento di appendicite non mi hanno dato da fare le punturine di eparina cosa che mi è sembrata molto strana. Ora sto prendendo pantoprazolo 40mg e fermenti lattici. Può essere solo lo stomaco a dare sti problemi al torace o possono essere complicanze dovute all'intervento?E questi "salti" possono essere legati al fatto di avere subito due anestesie totali in così poco tempo? Sono molto triste, speravo di avere risolto i miei problemi dato che stavo meglio con lo SST ma St'appendicite mi ha rovinato! Mi piacerebbe molto avere un parere in più da voi. Grazie mille, spero in una vostra risposta

[#1] dopo  
Dr. Dario Giugni

20% attività
4% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Gentile signora,
La sintomatologia che descrive è abbastanza complessa e dovrebbe essere inquadrata in ambito specialistico, quindi va bene studiare la malattia da reflusso gastroesofageo ma per quanto riguarda gli spasmi potrebbe forse è più indicato un neurologo.
Ad ogni modo mi sento di tranquillizzarla, la sintomatologia che descrive difficilmente è conseguenza diretta dei farmaci di anestesia.

Cordiali saluti,
Dott. Dario Giugni

[#2] dopo  
Utente 504XXX

La ringrazio molto per avermi risposto. Ho già prenotato una visita dal gastroenterologo e seguirò il suo consiglio di vedere anche un neurologo. Spero di risolvere il problema. Grazie di nuovo