Utente cancellato
Gentili Dottori,

vi scrivo poiché dovrei asportare un nevo sul polpaccio sinistro dietro indicazione dermatologica e il chirurgo plastico mi farà l'operazione.
Ho già fatto la visita e mi ha spiegato che mi inieterà una piccola dose di anestetico locale.


La domanda che vorrei porvi è questa: esattamente sotto al nevo del polpaccio quando faccio sport vedo una vena piuttosto superficiale che in stato di relax non si nota.
Mi chiedo cosa accada se l'ago andasse a bucare e iniettare dell'anestetico direttamente in circolo venoso.
Potrebbe far rallentare il cuore e arrestarlo?
Oppure anche se iniettato in circolo non fa nulla.
Mi piacerebbe avere delle risposte dettagliate e scientificamente corrette su cosa potrebbe accadere (nel caso remoto accadesse ovviamente) quindi rimetto a voi la domanda.


Vi ringrazio e complimento per il sito.

[#1]  
Dr. Guido Guasti

28% attività
20% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2017
Buongiorno
tutti gli anestetici locali, chi più chi meno, sono cardio e neuro tossici.
La Lidocaina appare nella tabella degli antiaritmici in quanto, se somministrata in modo appropriato endovena, trova impiego nello stabilizzare le membrane cellulari miocardiche nel caso di aritmie ventricolari.
Nel suo caso, la somministrazione di anestetico sarà talmente esiguo che anche una iniezione accidentale endovena non avrà CERTAMENTE conseguenze di sorta.
Tenga conto che una corretta iniezione anestetica prevede che, prima di iniettare, si aspiri al fine proprio di evitare di iniettare in una vena/arteria.
Spero di essere stato dettagliato e scientifico quanto pretende.
La saluto
Dr. GUIDO GUASTI

[#2] dopo  
573465

dal 2019
Gentile Dottore, la ringrazio davvero molto per la risposta completa e che mi ha fatto capire la situazione alla perfezione.


Mi piacerebbe chiederle un'ultima cosa, sono seguito da un dermatologo e assumo per via topica minoxidil 2%. In realtà è l'unico farmaco che assumo, secondo lei sarebbe conveniente sospenderlo qualche giorno prima dell'operazione (so che viene usato per via sistemica per ipertensione)?

La domanda non c'entra del tutto la precedente, ma già che ci sono chiedo anche riguardo a questo.

In ogni caso La saluto caramente e buon lavoro Dottore :)

[#3]  
Dr. Guido Guasti

28% attività
20% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2017
Buonasera
Seppur corredato da rari effetti interattivi coi farmaci dell’anestesia, non essendo un farmaco indispensabile per la vita, sarebbe meglio sospenderlo almeno 48 ore prima.
La saluto
Dr. GUIDO GUASTI

[#4] dopo  
573465

dal 2019
Grazie mille, anche per l'indicazione della tempistica di sospensione. Credo seguirò il suo consiglio perché è proprio per nulla indispensabile per la vita, come giustamente dice.

Grazie mille per la sua cortesia e precisione.

La saluto e le auguro buon lavoro, sono stato fortunato ad incontrarla anche solo virtualmente.