Utente 430XXX
Salve dottori,
Mi trovo nuovamente a scrivere perché non so più che fare.
Vi chiedo di analizzare con attenzione i miei sintomi e se possibile indirizzarmi.
Ho diversi sintomi che non mi fanno sentire serena.
1. Quando mi alzo dalla sedia oppure ho una forte emozione, avverto: sensazione di svenimento, nausea, battito cardiaco molto lento ma molto potente. È una sensazione orribile e mi succede ogni santa volta passo dalla posizione seduta a quella eretta. Ho due o tre battiti lentissimi ma potentissimi. Il tutto dura 10 secondi circa.
2. Durante la giornata, prevalentemente al mattino appena mi sveglio e la sera (dopo le 19) inizio a respirare a fatica, anche a riposo. Non si tratta del fiatone post sforzo ma di una dispnea a riposo.
3. Ho costantemente dolori alle ossa, cervicale che ultimamente mi provoca anche un annebbiamento della vista.
4. Febbricola 37.3 circa da ormai 4 anni.

Detto ciò, oltre a dirmi che sono un rottame (ed avreste ragione, ho solo 24 anni), mi potreste indirizzare ?
Non so che pesci prendere ed il mio medico risolve tutto con il suo giudizio sommario: ANSIA.
Me lo sono sentita dire tante, troppe volte.
E forse questa ansia può giustificare il mio respiro a fatica o i miei dolori.
Ma questi battiti potenti e sensazione di svenimento quando mi alzo dalla sedia? Ho veramente il terrore di farlo quando sono fuori perché devo seriamente stare immobile per 10 secondi con questi battiti potentissimi in petto. Mi fa stare male.
E la febbricola da 4 anni ormai? Anche quella l'ansia.
Sicuramente, da studentessa universitaria, ho una costante pressione ma non può essere solo quello.
Scusate il consulto lungo.
Buona domenica

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Capisco....ma i suoi sintomi sono decisamente aspecifici per imputarli al cuore.....per cause extracardiache, non essendo di nostra competenza, ovviamente non mi esprimo, ma sicuramente lei merita un approfondimento....semplicemente non saprei esserle di aiuto. Forse un internista può essere la figura più adeguata.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Gentile dottore, la ringrazio immensamente della risposta. Ha ragione, a questo punto l'internista mi sembra lo specialista più adeguato.
Mi permetto di rivolgerle un'ultima domanda relativa ad uno dei sintomi che sembrerebbe riguardare il cuore.
Cuore che batte lentissimo ma potentemente & senso di svenimento (tutto per 10 secondi circa) dopo essermi semplicemente alzata dalla sedia, potrebbe essere sintomo di un problema cardiaco?

[#3] dopo  
Utente 430XXX

Gentile dottore, forse ho capito da cosa deriva questo mio problema.
Misuro la pressione a riposo 106/70 (anche più bassa a volte) e 66 BMP.
Misuro la pressione subito dopo essermi alzata dalla sedia (quindi in piedi) e cioè quando sento questa sensazione di svenimento ed è 125/93.
Lei cosa dice? È opportuno che faccia una visita cardiologica?
Il problema è che quando me la misuro negli studi medici, misurandola a riposo, mi dicono sempre che è bassa. Racconto di quello che mi succede e mi dicono che è normale.
Ma dal momento che io ogni santa volta che mi alzo dalla sedia mi sento male, come fa ad essere normale? Mi illumini la prego.