Utente 392XXX
Con la sindrome di wpw , posso fare il portiere di calcio a 5 , E giocare a calcio ... Non essendo a rischio , 2 anni fa anche se non a rischio mi sono sottoposto all'ablazione per guarire definitivamente , ma l'intervento è fallito , la via anomala è tornata dopo una settimana

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Se lei ha una via anomala non a rischio (questo va dichiarato da uno specialista in base ai risultati di uno studio elettrofisiologico) può fare attività sportiva, ma occorre sempre che si esprima l'organo competente della medica sportiva. Per l'ablazione può succedere che ci sia una recidiva, sebbene siano sempre più rare in mani esperte... eventualmente si può sempre ripetere.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Ho già fatto l'ablazione dopo una settimana però la via accessoria è tornata... , se invece sono asintomatico e decido di non fare attività fisica , posso rimanere così come sono ? Con il wpw ci si può convivere ?

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non credo di aver compreso esattamente....
Ha detto di aver fatto una seconda ablazione dopo una settimana ?????
Si è affidato a un centro esperto con operatori del settore validi ???
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 392XXX

No , allora , circa 2 anni anni fa , ho fatto l'ablazione , ma è fallita perché dopo 1 settimana la via accessoria è ritornata ... voglio sapere se si può convivere con il wpw visto che non ho mai avuto problemi ! :-)

[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non aver mai avuto problemi non significa che non potrà averne....se il Wolff è stato definito non a rischio non dovrebbe esser preoccupante. E' anche vero che le caratteristiche della via possono cambiare nel tempo migliorando o peggiorando. Forse è il caso di ricontattare il centro che ha eseguito la prima ablazione per porre domande alle quali noi abbiamo difficoltà a dare risposte per non poter visionare la documentazione in merito.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica