Utente
Salve dottori...stamattina dopo aver defecato(con un po di sforzo)ho avvertìto un aumento del battito cardiaco e sentivo il battito proprio!!! Sono andata al pronto soccorso e la prima cosa che hanno fatto è stata controllarmi la frequenza ed erano 90 battiti ed avevo pure camminato per arrivarci...poi mi hanno fatto l.elettrocardiogramma e una radiografia al torace nonché mi hanno misurato la pressione. A detta del primario era tutto ok...e mi ha consigliato tsh t3 e t4 nonché un ecocardiogramma. Vorrei un parere....se ci fosse stato qualcosa che non andasse sarebbe venuto fuori dall.elettrocardiogramma o non è sufficiente? Ora ho paura di dormire stanotte per il terrore che possa accadere qualcosa....poi continuo ad avere aria nello stomaco e fare "rutti" dopo pranzo o anche quando lo stomaco è vuoto...può essere correlato a questa tachicardia?

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Cara signora
senza diagnosi è impossibile una terapia....
Nel suo caso i consigli che le sono stati dati è per cercare di capire le motivazioni delle sue alte frequenze e in questi termini ovviamente ilsolo ECG non basta. Faccia anche l'ecocardiogramma, oltre gli esami del sangue, anche se le probabilità di non aver nulla sono alte.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
Dottore ho fatto le analisi nei primi di giugno e non c era nulla....per questo mi chiedo è possibile che dall'ecocardiogramma possa venir fuori qualcosa che invece non può uscire dall.elettrocardiogramma? Qualcosa di grave intendo...la ringrazio per la sua disponibilitá...

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Come le ho già detto è improbabile, ma la certezza di non aver nulla di importante si ottiene eseguendo l'esame ecocardiografico (soprattutto se non l'ha mai fatto o non lo fà da tempo).
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente
Dottore...ho letto un articolo riguardante la correlazione tra aerofagia e tachicardia...perché a me capita di eliminare l.aria dallo stomaco attraverso la bocca e poi sentire diminuire il battito cardiaco laddove questo prima fosse diciamo accellerato. Inoltre nel corso del gg nonostante mangi poco non sento fame ed elimino gas dopo che ho mangiato o bevuto o.anche senza aver fatto ne l.uno ne l.altro...spero di poter approfittare della sua pazienza...

[#5]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Caro signore io sono un cardiologo, non un gastroenterologo. Se ritiene che i fastidi che riporta siano degni di approfondimento è a un gastroenterologo che deve porre la sua domanda. Io posso solo dirle che qualunque aumento della frequenza cardiaca che sia giustificato è normale.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica