Utente
Salve vorrei avere delle informazioni sulla tachicardia ortostatica: questo disturbo con la crescita scompare/ si attenua o ci si convive a vita? Come si cura? Piccole quantità di beta bloccante possono risolvere? Spero in chiarimenti, Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
premesso che non è possibile in questa sede farle una lezione di medicina (e tralaltro esula anche dalla mission del nostro sito) mi limito a risponderle che la POTS (si chiama così tecnicamente la sindrome della quale stiamo parlando) si può verificare in età adolescenziale e può scomparire spontaneamente dopo pochi anni.
- L'acqua è un farmaco (più di due litri al giorno)
- Anche aumentare l'assunzione di sale nella dieta (fino a 2-4 g al giorno) può aiutare, ma non nelle POTS iperadrenergiche
- L'attività sportiva e in particolare il nuoto aiuta
- Dormire con la testata del letto rialzato, indossare collant a vita alta e forti, fare piccoli pasti frequenti evitando zuccheri e farina bianca aiuta
- Evitare anche l'eccessiva stazione eretta o seduta, il calore e l'alcool possono essere di aiuto.
Le manovre di contropressione (il suo cardiologo di fiducia può spiegargliele) possono evitare gli svenimenti
I Betabloccanti possono peggiorare i sintomi e un ausilio può esserci nelle POTS adrenergiche.
Come vede è un quadro complesso, seppur benigno che deve essere gestito da un medico competente (spesso un aritmologo), sia per ladiagnosi (affinchè sia corretta), che per l'eventuale terapia (sempre meno medica).
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio. Il mio scopo era quello di avere chiarimenti in quanto per questo tipo di tachicardia mi è stato detto di assumere delle piccole quantitá di beta bloccante (ho 20 anni) ed io mi sono rifiutata di assumerli pensando di poter risolvere con lo sport o con i rimedi da lei elencati.

[#3]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Condivisibile...
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica