Famigliarita infarto

Buonasera, vi contatto riguardo una paura che ho, mio padre a avuto un infarto due mesi dopo aver compiuto 56 anni (aveva due arterie ostruite) e dalla sua parte lui non aveva familiarità.
Poi c è mio nonno materno che lo ha avuto intorno hai 60 anni anche dalla sua parte nessuna familiarità che noi sappiamo.
Fa parte anche mio nonno materno come requisito familiarità.
Vi ringrazio
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Certo che fa parte del suo fattore di rischio.
Quindi controlli che il colesterolo totale, LDL siano nei limit.
Cammini circa un'ora al giorno
Mantenga la pressione attorno ai 120/70 mmHg
E stia lontano dal fumo


Arrivederci
cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Nel settembre 2015 ho eseguito gli esami il colesterolo totale era 142 quello buono 50 e quello cattivo 80, faccio una leggera attività fisica (camminata) dai 30 hai 40 minuti 3-4 volte a settimana, ho smesso di fumare da 6 anni, pressione sempre stata buona.
Ma la familiarità Non dovrebbe essere solo genitori e fratelli?
Non per forza uno che ha familiarità dovrebbe avere infarti o problemi al cuore giusto? Sopratutto se a gli altri fattori regolari.
Quanto è la percentuale se uno a solo la familiarità come fattore e gli altri sono a posto?
Grazie per la risposta
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Familiarità' significa solo che rispetto ad una persona del suo sesso ed eta' che non ha nonni colpiti da problemi ischemici lei ha più rischio.
Mica e' la maledizione di Tutankhamen ......

significa che lei ha maggiore rischio.
Le percentuali non hanno senso in questo campo, troppe variabili sono incluse.
Arrivederci

cecchini
[#4]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Scusi l'ignoranza cosa significa troppe variabili sono incluse?
Grazie
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
significa che se una persona ha familiariza( fattore di rischio NON modificabile), poi fosse sovrappeso (modificabile) ipercoleterolemico e sedentario (modificabili) iperteso (parzialmente modificabile), etc etc il rischio aumenta
I fattori di rischio si MOLTIPLICANO tra oro non si sommano.
Se una persona avesse 3 fattori di rischio di valore 3 non avrebbe un rischio di 3 per 3=9 ma avrebbe 3x3=9 moltiplicato 3 = 27 e cosi via.
Quindi ridurre un solo fattore di rischio diminuisce di un fattore e non di un addendo

Arrivederci

cecchini
[#6]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Grazie, Dott Cecchini, quindi io avendo solo il fattore familiarità cosa sarebbe?
Grazie e scusi il disturbo
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Forse non sono stato chiaro.
Non e' che si possa dire una percentuale precisa...1,2% 5,3% e poi non avrebbe alcun senso.

Ad occhio e croce il suo rischio di avere un infarto o ictus nei prossimi anni dovrebbe essere attorno all' 1% se non fosse fumatore, se i valori pressori fossero normali, se i valori di colesterolo totale e HDL fossero nei limiti

Pero' se le piacciono i numeri puo' sbizzarrirsi qui

http://www.cuore.iss.it/sopra/calc-rischio.asp

Arrivederci

cecchini
[#8]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Grazie
[#9]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Quello che non avevo capito era solo i 3 fattori di valore 3 moltiplicati per 3 , per questo le ho chiesto allora nel mio caso come sarebbe
[#10]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Era un esempio per farle capire che la riduzione di un solo fattore di rischio riduce enormememnte il rischio complessivo.
NOn stia a leggere i numeri.

Le ho gia detto che il suo rischio di avere un infarto od un ictus nei prossimi 10 anni e di circa 1%.

Arrivederci

cecchini
[#11]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Grazie, buona giornata
[#12]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Anche avendo solo familiarità?
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,6k 2,9k 2
Si.
Ela percentuale di rischio che hanno tutte le personer normali, senza ulteriori fattori di rischio

Arrivederci

cecchini

L'infarto del miocardio: quali sono i sintomi per riconoscerlo il tempo? Quali sono le cause dell'attacco di cuore? Fattori di rischio, cure e il post-infarto.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test