Utente
Salve, sono un ragazzo di 21 senza problemi di salute alle spalle. Vi scrivo per chiedere consiglio su un problema che si è presentato una settimana fa.
Da qualche giorno avevo una sensazione strana ma poco allarmante come se il cuore lavorare leggermente più e non riuscissi a respirare come al solito, nulla di grave o allarmante però a mio avviso. Giovedì però tutto è cambiato quando verso metà pomeriggio iniziano improvvisamente e inaspettatamente i tremori, tachicardia, lieve senso di mancamento, una sorta di peso al livello della trachea, mancanza di appetito. Ho fatto, nell'arco della giornata seguente, due volte le analisi e ecg e non è emerso niente. Due giorni dopo vado dal cardiologo (nel mentre, la notte, è difficile dormire) che però non riscontra nulla di grave, tant'è che avevo la fc a 80 e la pressione leggermente alta. Continuo ad avere tachicardia che cambia intensità dal giorno alla notte, sempre una sorta di peso alla gola (niente noduli o deformazioni al tatto) che limita il mio appetito nonostante lo stomaco voglia chiaramente del cibo. Domani avrò il risultati del dosaggio della tiroide. Avete già avuto a che fare con situazioni simili? Consigli? Grazie in anticipo!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il fatto che abbia eseguito gia' ECG risultati negativi e' un fatto che dovrebbe tranquillizzarla.
Se dovessero proseguire quiesti sintomi programmi un ECG holter delle 24 ore, anche se penso che lei abbia una notevole quota ansiosa.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
In base ai risultati della tiroide programmerò l'holter, grazie della risposta tempistiva!
Ciò che non mi convince però è: ammetto di metterci del mio con l'ansia ma è solo perché non ho mai avuto problemi di saluto, non ho ancora una risposta e i sintomi sembrano non passare a distanza di una settimana. Sono sicuro non è stata l'ansia a provocare la tachicardia e tutto ciò che ne è derivato da quel giorno...

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ne parliamo una volta che avra' eseguito l' Holter, con dati oggettivi in mano

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Salve Dott.,
I risultati del tsh, ft3 e ft4 risultano nella norma dei valori attesi e quindi hanno escluso la tiroide come causa dei sintomi. Oggi mi sono sottoposto anche a una ecografia per escludere problemi allo stomaco e all'esofago e anche questa è risultata negativa. I sintomi si affievoliscono di giorno in giorno anche se comunque il cuore ogni tanto torna a galoppare lievemente e in più oggi ne è comparso un altro: uno strano senso di nodo alla gola. Probabilmente passerà tutto nell'arco di alcuni giorni ma mi chiedo comunque cosa possa aver scaturito questa serie di eventi che mi hanno portato a passare una settimana infernale!

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La ecografia NON puo' certo indagare esofago e stomaco.
Non diciamo sciocchezze.
Esegua un holter come le ho cansigliato

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Intendevo dire che era finalizzata a controllare l'addome, procederò con l'holter come lei consiglia!
Secondo la sua esperienza, cosa pensa possa aver scaturito queste palpitazioni, escludendo ormai la tiroide?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Vediamo SE lei ha aritmie o meno, appunto con l' Holter
Altrimenti parliamo del niente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza