Utente
Salve mi chiamo Luca 23 anni sono un fumatore (20 al giorno)peso 90 Kg sono 1.75 e sedentario.Tutto è iniziato il 10 di questo mese alle ore 2:00 del mattino ero sdraiato sul letto con il ventilatore vicino quando sentii dolore al petto e tachicardia e pesantezza al braccii (il braccio lo sento così da un mesetto) mi preoccupai e corsi al p.s dove mi misurarono la pressione e battiti-ECG-esami del sangue e Radiografia poi aspettai ancora 8 ore e di nuovo esami del sangue e ECG tutti ok.Il giorno seguente ancora dolori alla sera e quindi ancora p.s. dove di nuovo misurazione pressione e battiti-ECG e esami sangue ancora tutto ok.Passarono 2 giorni dove sentii ancora dolori ma riuscii a dormire e stare tranquillo(io da 5 anni prendo zoloft 100 e quetapina 200 per problemi di depressione però lo zoloft ho smesso di prenderlo di colpo un mese e mezzo fa)il giorno seguente sentii dolori il pomeriggio e andai nel panico presi una camomilla e arrivai alla sera dove risentii i dolori e andati al p.s.(dà 2 giorni iniziavo quasi sempre a eruttare)misurazione e ECG e ancora tutto ok mi dissero che era l'ansia e mi diedero il lexotan e in casi di dolore il tachidol.Andai la mattina seguente dal mio medico e parlandoli mi disse che poteva essere un reflusso grasto e mi diede il gaviscon e omeprazol.2 giorni passarono e anche se stavo male tutto il giorno e una sera sentivo dolori presi il lexotan e mi addormentai.il 3 giorno è stato pesante stavo malissimo e la sera andai al p.s. per dolori al torace sx ma andai in un altro p.s. dove mi misurarono solo il battito e il cardiologo mi disse che era colpa dell aver smesso di prendere lo zoloft da 100 tutto di un colpo e mi diede un calmante.Ho fatto un ecocardiogramma tutto a posto.Ora non so più anche ieri sono andato e al p.s. in un momento mi ero irrigidito tutto come una pietra la dottoressa mi diede ancora il lexotan e andai in casa anche se non riusci a dormire perché non ebbi mangiato a cena e avevo un dolore alla pancia.Ora chiedo se posso stare tranquillo che il cuore sta bene e che tutti questi dolori e sintomi sono per aver smesso di colpo lo zoloft oppure sia qualcosa di gastrico per le continue erutazzioni?il 26 vedrò la mia psichiatra e vedremo grazie.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Vede se lei alla sua eta' 20 sigarette al di certamente Non può stare tranquillo. In più' e' sedentario e sovrappeso.
Pensa che si ammalino solo le altre persone e che lei sia immune?

I sintomi che lei riferisce per il momento non mi paiono di pertinenza cardiologica. ma se continua a fumare , come lei ben sa, ha un elevato rischio di infarto, ictus, morte improvvisa, oltre che di cancro.

Quindi se continua a fumare, per cortesia , non faccia finta di essere preoccupato per il suo cuore.

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta purtroppo lo so che sto tenendo un brutto stile di vita...e appena mi sentirò meglio mi sono premesso di cambiarlo.Volevo aggiornarla perché sono stato di nuovo al p.s. per dolori braccio petto e in altre parti del corpo e non era niente ho fatto pressione-ECG e controllo sanguigno tutto ok.il giorno seguente ho fatto anche un Ecocardiogramma Sotto Sforzo tutto nella norma.Dopo tutti questi esami posso per ora stare tranquillo che i dolori non sono cardiaci?Oggi vedro la mia psichiatra ma è possibile che tutto questo inferno sia dovuto alla sospensione di colpo dello zoloft?ci sono altri esami per essere al 100% sicuri che il cuore sta bene e che per ora non rischio l'infarto?pensavo di fare esami del sangue specifici cosa mi consiglierebbe di controllare?grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non ci sono esami sicuri al 100% altrimente basterebbe fare quelli perche' nessuno muoia, le pare?
E certo non ci sono esami per escludere che un soggetto non pèossa morire di moret improvvisa, altrimenti li avrei non solo fatti io ma anche i miei figli.
Lei finche fuma rischia cio' che le ho detto e cioe' infarto, ictsu e cancro.
Questo e' una dato certo.

E' quindi inutile che lei intralci il lavoro del pronto soccorso.
Smetta di fumare e basta
Non e' obbligatorio, ma almeno saerbbe coerente con le paure che dice di avere.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta aggiungendo di aver preso la decisione di non fumare più e di dimagrire ho perso già 2kg che penso fossero tutta coca-cola.Oggi ho incontrato la mia psichiatrica la quale dopo aver visto tutti i test fatti mi ha detto che tolta la parte "fisica" tutto questi è dovuto ad ansia e che anche l'aver smesso di colpo lo Zolof non ha di certo aiutato.Domani farò anche degli esami del sangue per vedere il colesterolo ed altre cose,ma volevo porli altre domande se non disturbo:1)Può davvero l'ansia creare questi tipi di dolore anche abbastanza forti?2)Dopo tutti gli esami fatti"7 ECG nei momenti dei dolori-Ecocardiogramma-ecoradio sotto sforzo-tac toracica e 3 prelievi di sangue tutti negativi posso stare un po' più tranquillo che il cuore per ora funziona bene e non ha problemi?3)sulla familiarità devo solo guardare i miei genitori ho tutti i miei parenti e da che età è pericoloso se lo hanno avuto?grazie del suo tempo.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se non fuma da oggi il suo rischio di ictus e di infarto cominciano a tornare a livelli di tutte le persone tra circa 3-5 anni. Di morire di cancro al polmone il suo rischio ritornerà' al valore normale per la popolazione tra 10 anni.
Ridurre il peso e' fondamentale (non e' la coca cola, andiamo...)

Ogni volta che riduce un rischio lei fa una cosa enorme per avere una prospettiva di qualità' e di durata di vita normale come tutti

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per avermi dato delle informazioni sul tempo della ripresa senza fumo le volevo chiedere per le altre 3 domande che le ho fatto cosa mi può dire?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L' interruzione della terapia psichiatrica di colpo e' stata una leggerezza.
Per cio' che riguarda la familiarità' e' chiaro che avere una familiarità' per infarto di primo grado (madre e/o padre9 , zii etc, ha una valenza diversa e minore

SAluti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza