Utente 491XXX
Buongiorno medicitalia. Premetto che sono una persona ultimamente molto ansiosa e per via di questa ansia anche stressata. Da un po' di settimane,circa da metà aprile,ho avuto un periodo molto stressante in seguito a un attacco di panico che a me, non avendone mai avuto,ha suscitato parecchia paura. Ho fatto visite ed é risultato da dei RX al rachide cervicale,in seguito a disequilibrio,una megapofisi trasversa bilaterale in c7 con abbozzo di costa soprannumeraria a destra e ancor prima mi era stata diagnosticata una otutubarite in seguito a una sinusite apparentemente non trattata,ho preso le medicine,non proprio come dovevo perché era presente un medicinale,ovvero fluinorm 500 che mi causava problemi intestinali e avevo spesso attacchi di diarrea. Infatti ho paura di non averla curata come dovevo dato che comunque a volte mi sento come una piccola pressione nei seni paranasali,a fianco del naso e sulla fronte,appena sopra al naso. Ma non é tanto questo il problema,anche se una risposta anche a questo non sarebbe disdegnata! Il vero problema é un altro. Io durante questo periodo di stress e ansia accusavo qualche volta delle fitte alla testa,non di chissà quale entità, sempre abbastanza ben localizzate,a volte nel fianco sinistro o destro della testa e a volte nella zona parietale destra andando verso quella occipitale,che aumentava a volte con lo sforzo,ad esempio quando salgo le scale,ecc...Sono andato da un fisioterapista che mi ha visitato interamente e mi ha detto che sono disturbi funzionali e che secondo lui é cefalea tensiva,in seguito a questo periodaccio e in seguito a posizioni scorrette tenute per praticamente la mia intera vita,tra il cellulare,lo studio,a letto,ecc..E' da ieri però che stando comunque in casa e non facendo praticamente nulla se non studiare per un'esame universitario,svagandomi un po' alla playstation,guardare la tv,accuso una debolezza,stanchezza che non ho mai provato e a volte mi sembra di avere un mancamento,infatti poi mi impanico anche per questo. Io ho paura che magari in seguito a tutto questo stress,in seguito a tutta quest'ansia,si siano generati troppi globuli bianchi in eccesso e ho letto che ciò a volte può comportare anche la comparsa di tumori,infarti,aneurismi,ictus,ecc...Io più che altro ho molta paura di un possibile tumore al cuore,dato che é un tumore che é difficile da scoprire,o almeno questo penso io...o da qualche altra parte che magari é silente e mi sta prosciugando poco a poco,o magari é solo stress che comporta questa stanchezza e debolezza,anche degli arti inferiori. Premetto che ho fatto gli esami del sangue a febbraio e andavano molto bene,se non per un valore della tiroide più alto di 0,45,i linfociti abbastanza bassi che ho sempre avuto e la grandezza dei globuli rossi più alta di 0.10,una cosa infinitesimale. Mi provo la pressione abbastanza spesso ora e va sempre bene,ho fatto una visita dal cardiologo e andava benissimo. Quindi cosa potrebbe essere? Grazie in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cio' che lei scrive non ha niente a che vedere con la cardiologia.
I disturbi che lei, persona di soli 20 anni, descriive sono di pertinenza di uno psicoterapeuta.
Si rivolga al suo medico il quele potra' indirizzarlo da uno specialista di propria fiducia

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Ok grazie,l'importante per me era sapere che non fosse nulla di cardiologico,perché é quello che a me spaventa di più. Quindi quell'affermazione che ho fatto sui globuli bianchi non é riconducibile al mio caso nonostante lo stress passato in questo periodo,che non so se possa essere abbastanza per portare ad avere malattie cardiologiche e vascolari?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No.
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Ok grazie mille e scusi per il disturbo. In effetti adesso,correlato con questi sintomi,a volte,a seconda di come tengo il collo,sento come delle piccole scariche non dolorose nel collo,quindi probabilmente sono tutto in tensione. Grazie mille del consulto.

[#5] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno,mi scusi il disturbo,ma volevo togliermi un dubbio e avere un informazione sul tumore al cuore. Io l'ho sempre visto come un tumore molto subdolo,di cui non ci riesce ad accorgere se non per qualche sintomo che può essere tranquillamente confuso con altri e quindi magari non ci si preoccupa. Io volevo porle 2 quesiti: Il tumore al cuore,mixoma o tumore maligno che sia,da SICURAMENTE qualche sintomo oppure resta silente? Se sì,quali sono quelli che maggiormente compaiono o che dovrebbero suscitare un qualche dubbio? e inoltre é possibile attraverso solamente l'elettrocardiogramma diagnosticare o mettere in discussione la presenza di un tumore al cuore? Grazie mille e spero in una sua risposta!

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non vedo perché lei pensi al tumore cardiaco rarissimo invece che al tumore polmonare o intestinali molto più frequenti ed altrettanto silenziosi....

I tumori del cuore vengono individuati tramite L ecografia cardiaca in prima battuta

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 491XXX

Grazie per la sua tempestività nella risposta! Comunque si anche quelli mi fanno abbastanza paura...però io pensavo che quelli che lei ha citato dessero più sintomi,come ad esempio tosse e male dalla parte coinvolta per quello al polmone e per quello all'intestino ad esempio feci di un altro colore e di massa differente,ecc...
Quindi tramite l'elettrocardiogramma non si può sospettare di esso? Parlo di tumore al cuore perché 2 persone a me care,non imparentate con me,lo hanno avuto e quindi non pensavo fosse così tanto raro...

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
È rarissimo
In 38 anni ne ho visti 3-4

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 491XXX

Menomale...questa cosa mi rincuora molto,può dirmi solo se le mie teorie,basate su quello che c'è scritto su siti internet é giusto,ovvero su quei sintomi di tumori a polmoni e intestino? Io avevo letto che all'inizio possono essere asintomatici,ma poi si manifestano con più sintomi,poi ovviamente non sono un dottore quindi mi baso su quello che trovo nei siti di medicina

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
le ripeto che non solo i tumori polmonari ed intestinali, quando sono sintomatici sono gia' evoluti...all'inizio sono purtroppo silenti, altrimenti si guarirebbero pressoche' tutti.
Le consiglio di smettere di vagare per internet, perche' trova di tutto...
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 491XXX

Va bene,grazie mille,cercherò di seguire il suo consiglio!

[#12] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno dottore,volevo rispondere qua perché aprendo facendo un'altra domanda non so se avrei trovato risposta. Le volevo chiedere un paio di chiarimenti su argomenti che dovrebbero in teoria riguardare anche il suo campo,dato che credo tratti di tutto il sistema cardiovascolare. Sono andato di recente a fare una visita dall'endocrinologo per un alto valore di TSH(4.89) e mi ha dato per ora un integratore a base di iodio e selenio(IOSEL capsule molli) che ho dovuto prendere per 1 mese,dopo la cura ho fatto gli esami e il valore del TSH era salito. Quindi lui ha detto di continuare con la cura e andare avanti ad assumere questo integratore. Io però mi sono voluto documentare sullo iodio e sul selenio e ho letto che lo iodio se preso in grandi quantità può avere effetti negativi per il sistema cardiovascolare...le volevo chiedere perciò se devo allarmarmi oppure no. Inoltre le volevo chiedere se un valore leggermente più alto di MCH e MPV(nessuna supera l'1 di differenza dal livello massimo) cosa può comportare se può eventualmente comportare qualcosa. L'ultima domanda che ho da farle riguarda dei raggi X al rachide cervicale che ho fatto,che hanno evidenziato delle megapofisi bilaterali trasverse in c7 con abbozzo di costa soprannumeraria. Io da aprile soprattutto,ma già un po' da dicembre,sento come delle vertigini ma che non mi fanno perdere l'equilibrio o non mi fanno camminare bene che non ho mai saputo identificare con un nome. Può,questa "malformazione" congenita che ho ,darmi dei problemi ora anche se non me ne ha mai dati a livello sanguigno,magari premendo sull arteria succlavia? Il mio fisioterapista di fiducia mi ha fatto fare certi movimenti per vedere se poteva premere e da quello é risultato che non va a influire,però volevo un parere anche da un esperto come lei. Grazie mille per l'attenzione e scusi se ho scritto così tanto...

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha niente di pertinenza cardiaca .
la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza