Utente 482XXX
Gentile dottore buonasera sono a dirle che i battiti cardiaci alti li ho più o meno risolti gestendo L ansia.
Sono però a chiederle nuovamente consulto in quanto da 5 giorni circa non sempre a volte sento tipo un formicolio come se qualcuno mi afferrasse L avambraccio sinistro e poi riflette sulla mano. Una cosa leggera è sopportabile.
Però essendo soggetto ansioso penso al cuore,secondo lei cosa potrebbe essere un colpo di freddo o magari perché una settimana fa avevo fatto degli esercizi con flessioni è impegnato troppo L avambraccio?
Dopo un giorno fatti questi esercizi sentivo ogni tanto un bruciore tipo di un nervo e dalla domenica mattina questo formicolio o indolenzimento come meglio dir si voglia.
Attendo riscontro e ringrazio.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quelle parestesie che lei descrive sono legate banalmente ad una nevrite, non certo correlabili al suo cuore.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Cosa posso fare per risolverla?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
IL suo medico potrà prescriverle antinfiammatori e vitamine del gruppo B

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza