Utente 487XXX
Buongiorno cari dottori vorrei chiedere un consiglio a tutti voi.
Tralasciando l ansia vorrei premettere in primis che ho fatto elettrocardiogramma ecodoppler e test da sforzo , secondo i diversi cardiologi tutti negativi ( anche se qualcuno mi ha parlato di blocco di branca , lieve ritardo branca destra , e chi mi ha detto che sto bene e non ho neanche il blocco ). Dall elettrocardiogramma mi hanno detto anche che l' andamento delle coronarie é perfetto e io nn sapevo si potesse vedere tant e vero che avevo pensato ad una scintigrafia per escludere ogbi problema legato ai dolori al petto che mi ritrovo costantemente.
I sintomi: Accuso leggeri dolori al petto , a volte lievi a volte piu forti , qualche volta a riposo anche ma spesso durante gli sforzi e sembra strano ma piu ci penso piu aumentano ... ultimamente questi dolori li accuso lievemente qnche durante gli sforzi durante l attivitá sessuale ( Con la ragazza e "senza", credo sia giusto dirlo tra l altro sono un ragazzo di 25 anni ) ... sembra strano che tutti i cardiologi mi abbiano escluso alcun tipo di problema al cuore , tra cui l.angina ( se scrivo su internet i miei fastidi si parla solo di angina!) essendo questi dolori molto fastidiosi per la vita che ho sempre fatto e che adesso non riesco a fare ... anche con una sigaretta oramai accuso diverse fitte ( non sono mai stato un fumatore da 20 sigarette al giorno , 4 o 5 al massimo ) e da un po ho smesso sia oer questo sia perche avevo gia deciso di smettere emozionandomi all idea che non fumare per 20 anni mi fará risultare come un "non fumatore"... che cosa puo easere ? gli esami li ho fatti tutti negli ultimi 3 mesi , devo rifarli ? L altro ierj per forti dolori sono andato al pronto soccorso dove mi hanno fatto prelievo e radiografia toracica dicendomi tutto alla grande ma che per prassi avrei dovuto rifare eco e test da sforzo , ma avendo fatto eco un mese fa e test da sforzo 2 mesi fa nn saprei quanto valga la pena...grazie a tutti per l aiuto

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Proprio da come li descrive puo' escludere l'orinie cardiaca dei suoi dolori.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 487XXX

quindi mi dice che in 2 mesi e mezzo non puo essere cambiato nulla e non vale la pena fare di nuovo gli esami ? a cosa possono essere dovuti questi dolori legati allo sforzo e all accellerazione del cuore ? grazie mille , cordialitá !

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei e' gia' stato visita da cardiologi che hanno escluso l'origine cardiaca dei suoi dolori.
Io mi associo a loro.
Stia lontano dal fumo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza