Utente 382XXX
Salve sono un uomo di 36 anni e 5 anni fa a seguito di un infarto sono stato operato e mi hanno messo due bypass usando la safena.
Nell'ultima settimana purtroppo ho vari problemi con pressione e frequenza cardiaca entrambe alte, la pressione si aggira intorno ai 140/90 con la minima che arriva a volte anche a 100. La frequenza invece staziona sugli 88 / 90 battiti e rimane la stessa sempre anche se la pressione si stabilizza, ovviamente parlo di frequenza cardiaca a riposo. Faccio una terapia parecchio pesante e questo mi fa preoccupare dato che non posso più aumentata, nelle 24 ore prendo 4 carvedilolo da 25mg, 2 ramipril da 2,5, 1 cardioaspirina e 1 torvast 40..... Prima di questi problemi la mia frequenza cardiaca era in media sui 65/68 battiti...... Cosa posso fare???? Ma soprattutto devo preoccuparmi? So che il cuore sotto sforzo soffre e aumenta il rischio di infarto e ictus.... Sono molto preoccupato. Attendo una vostra gentile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Evidentemente il Carvediololo non funziona con lei.
Puo cambiare beta bloccante o parlare con il suo cardiologo per aggiunger IVABRADINA.
Inoltre il dosaggio del Ramipril, in relazione al suo peso corporeo , appare un dosaggio pediatrico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza