Utente 463XXX
Salve,
Sono una ragazza di 25 anni e ho un pensiero che mi affligge da un po'. Un mesetto fa circa, sono stata in ospedale a seguito di dolori da colica renale. Sono una ragazza emotiva e da sempre durante il prelievo ho bisogno di stare sdraiata altrimenti svengo. Quando ero piccolina mi si annebbiava solo la vista e poi passava. Crescendo ho imparato ad " evitare " di svenire. Al pronto soccorso ero molto agitata per il prelievo, e l infermiera non riuscendo a trovare la vena ci ha impiegato del tempo. Ero girata con il volto dall'altra parte per non vedere e pensavo che avessero fatto le analisi, invece l'infermiera mi comunica che non era ancora riuscita e che doveva riprovarci. Appena mi comunica questo, mi agito, piango e la vista mi si annebbiò finché non persi completamente i sensi. Al risveglio, è come se fossi tornata a respirare, come se mi fossi risvegliata da apnea. Tant'è che mi viene detto che durante lo svenimento mi ero irrigidita e per 5 secondi non ho respirato. Sono spaventata, ho paura possa ricapitare. Si può morire o è un processo normale di questa tipologia di sincope?
Grazie per l'eventuale risposta

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La sua non è una sincope ma un banale svenimento legato ad uno stimolo vagale.

Niente di particolare

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Grazie per la risposta.
È possibile non riprendere a respirare in seguito ad uno svenimento di questo tipo?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
come vede le ha ripreso a respirare.....!

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza