Utente cancellato
Gentili Dottori,
ricorro all'utilizzo di questa piattaforma online in quanto giornata festiva e perciò impossibilitata a chiedere al mio medico di base.
Questo venerdì mio padre, di 61 anni, dopo aver trascorso una settimana con sudori freddi, che il suo medico di base ha trattato come attacchi di panico, è stato operato d'urgenza per una dissecazione aortica e si trova adesso in terapia intensiva, ancora non fuori pericolo.
Lo shock della situazione è stato forte, ed io, pur avendo 31 anni, soffro da 15 anni di panico ed ora ho paura che un evento così traumatico possa avere conseguenze sul mio cuore. Per l'attività lavorativa che svolgo, negli ultimi tre anni ho effettuato un ECG annuale con analisi del sangue, dove si evidenzia un leggero soffio al cuore, probabilmente congenito, pressione nella norma ed anemia.Non fumo, non bevo, mi tengo in forma ma sono fortemente ansiosa e vorrei domandarvi se episodi molto traumatici possano provocare un infarto improvviso. Da ieri sera purtroppo avverto una dolenzia al braccio sinistro ed ora non so più se interpretarla come ansia o un problema di postura, o se preoccuparmi davvero. Vista la mia situazione familiare ho la testa nel pallone al momento, spero possiate spiegarmi come un corpo può reagire a questo stress.
Grazie e scusate il disturbo.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ha nessun effetto sul suo cuore ma è opportuno che lei assuma ansiolitici

Arrivederci ed in bocca al lupo per suo padre

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
455568

dal 2018
Gentilissimo Dottor Cecchini,
grazie mille per la Sua attenzione e la risposta rassicurante.
Purtroppo riconosco di non saper gestire correttamente le emozioni e dinanzi ad uno shock emotivo temo sempre di averne conseguenze anche a livello fisico, ma le sue parole mi hanno tranquillizzata.
La disturbo se Le chiedo se saprebbe indicarmi il nome di un ansiolitico da acquistare possibilmente senza bisogno di ricetta medica (il mio curante in settimana non sarà presente in studio)?
Un'ultima domanda: la patologia improvvisa che ha colpito mio padre potrebbe avere cause genetiche o è principalmente imputabile ad una storia di ipertensione non curata?
Grazie ancora, felici festività.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gli ansiolitici seri necessitano di ricetta medica. Se il suo medico è assente per legge deve avere un sostituto .
Per cio che riguarda la dissecazione di suo padre potrebbe essere legata ad una ipertensione mal curata od una sindrome di Marfan, da sospettare se elfi fosse molto alto e magro.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
455568

dal 2018
Grazie mille per le esaustive spiegazioni, saluti.