Utente 542XXX
Dottori avrei una domanda da farvi: a causa di una tachicardia di tipo tensiva che me la porto ormai dai tempi delle medie, mi è stata prescritta, per alleviare i sintomi e il fastidio di questa situazione, un betabloccante: per essere precisi il Cardicor 2.5 mg. Una compressa al giorno. La domanda è: questo farmaco, in generale i betabloccanti, dati nelle minime dosi, in persone che hanno mediamente una pressione di ( 105-60 ) possono dare problemi? Perché ho letto, anche sul foglietto illustrativo, che può dare forte e grave ipotensione. Inoltre questi farmaci sono " sicuri"? Possono essere, in qualche modo, pericolosi? Grazie dottori in anticipo per la risposta e vi auguro una buona serata

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sono farmaci sicuri e maneggevoli.
Di solito si inizia con una dose da 1,25 mg.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Dottore buongiorno e grazie per la risposta. Quindi anche con quel valore di pressione non portano a problemi gravi? Anche a dosi basse?
Inoltre, un altra domanda se posso permettermi. Qual’è la differenza tra un cardiologo e l’aritmologo? Perché il mio medico di base mi ha detto che, per conferma , è meglio fare una visita più approfondita con un aritmologo

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessuna differenza.
Un cardiologo che non sapesse l'aritmologia dovrebbe andare a vendere trapani in ferramenta...

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 542XXX

Ah si? E perché spesso è sottolineato ? Come per esempio Cardiologo-Aritmologo? Il mio medico di base mi ha mandato li, proprio perché secondo lui, in grado di dare un giudizio più adeguato ai fini della tachicardia

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
È come dire ostetrico ginecologo.
Se sei ginecologo si suppone che tu sappia anche far nascere i bambini

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 542XXX

Grazie dottore per le spiegazioni: rileggendo la ricetta del cardiologo, in realtà, ha scritto 1.25 mg e non 2.5, avevo sbagliato a leggere. Quindi, ritornando alla mia domanda dottore, è un farmaco che nonostante la pressione che ho citato precedentemente, non è preoccupante?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A maggior ragione con un dosaggio così basso non influenza i vslori pressori
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 542XXX

Perfetto, grazie mille dottore, molto gentile risposte complete e molto chiare. Grazie mille ancora e le auguro una buona e serena Pasqua