Utente
Buona sera, sono un ragazzo di 28 anni e chiedo questo consulto subito dopo aver riscontrato per l' ennesima volta questo problema che mi agita molto.
Ultimamente mi capita spesso la notte di percepire una specie di tonfo al cuore o per lo meno nel petto.
Succede esclusivamente quando cerco di addormentarmi a pancia in giù.
La sensazione è quella di una improvvisa palpitazione del cuore ma più forte del normale che nel momento mi provoca anche un azione nervosa improvvisa come ad esempio uno scatto con le gambe.
Alcune volte mi capita involontariamente di trattenere il respiro per 3 secondi prima che accada e dopo la palpitazioni sento un lieve senso di tepore al petto che va via gradualmente dopo circa 1 minuto.
Premetto che fumo sigarette da quando avevo 17 anni e che negli ultimi 5 anni ho iniziato a bere molto, in media 4 birre forti a giorni alternati.
Ero andato al sert per disintossicarmi ma non ci sono riuscito, in compenso mi hanno diagnosticato un disturbo di ansia generalizzato.
Spesso infatti questo tonfo al cuore mi viene in un momento in cui sto pensando a qualcosa che mi preoccupa, sempre e solo però quando cerco di addormentarmi a pancia in giù.
Di cosa potrebbe trattarsi?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
beh se fuma e beve comprende bene che non è possibile che lei si dica preoccupato per la sua salute.
Sa benissimo che ha un elevato rischio di ictus, infarto e di cancro.
lei , per ora, ha delle banali extrasistoli .

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Non crede che le sue parole possano incentivate il sintomo di ansia generalizzata?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No.
Ritengo che un uomo di 28 anni debba essere messo di fronte alle proprie responsabilita'.
Se una persona avesse davvero paura di affogare non si butterebbe mai da una nave in acque profonde.
Se una persona avesse davvero paura dei serpenti non allestirebbe un rettilario.

Quindi se lei fuma e beve significa che lei fa finta di essere preoccupato della sua salute

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Non vedo come degli aforismi personali abbiano a che fare con un consulto, anche se online. Lei ha affermato che mi importa poco della mia salute ma se così fosse non avrei chiesto consiglio a lei. Non vedo perché denigrare prima di un consulto

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
io non denigro.
Se una persona giovane di 28 anni dice di fumare e bere ritenga sia incredibile che sostenga di rpeoccuparsi di banali extrasistoli.

Con questo continui pure a fumare e bere.
E' maggiorenne e suo diritto.

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza