Utente
Egr.
Dottori, lo scorso sabato, un mio collega, durante una partita di calcio di beneficenza, è caduto al suolo privo di sensi.
Immediatamente soccorso da in cardiologo che assisteva dagli spalti, grazie al suomassaggio cardiaco ed al defibrillatore, é rimasto in vita.
Elitrasportaro a Roma e sottoposto ad intervento con l'impianto di 7 stent, é tutt'ora in prognosi riservata.
La famiglia è stretta intorno a lui e nel più stretto riserbo.
L' uomo colto da malore è un 42 enne, sportivissimo, fisicamente molto allenato, salutista, amante dell'attività aerobica, fisico magro ed atletico.
Nessun precedente di malattia coronarica in famiglia.
Come può spiegarsi un evento del genere in una persona apparentemente sana?
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In quel caso evidentemente sano non era dato che aveva una aterosclerosi coronarica così grave da richiedere sette stents.
la maggie parte degli arresti cardiaci al di sotto dei 30 anni invece avviene davvero senza problemi coronarici per aritmie mortali.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Posso dedurre quindi che avesse una patologia pregressa seppur silente. Grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non c'e' niente da dedurre.
Se ha subito come dice lei 7 stent aveva una gravissina coronaropatia.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
È possibile una totale asintomaticità? Prima di svenire non accusava il minimo segno di stanchezza o debolezza

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si , spesso accade cosi.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio. Arrivederci a Lei.