Utente 502XXX
Buonasera dottori scrivo per un consiglio/consulto per via di sintomi che mi stanno facendo uscire di testa e rendendo la vita quasi impossibile e che mi danno dolore... Ho da diverso tempo manifestato dolori retrosternali e in altre parti del petto sx e dx dove sta il cuore più o meno e a volte tra il braccio sinistro/destro e il petto dolore medio/forte cardiopalmo e sensazione di difficoltà a respirare deglutire nonostante la saturazione sia sempre sopra 95 e battiti tra 70 e 85... dolori alle braccia che sembra come se fossero addormentate (a volte) e formicolio anche alle mani sx soprattutto il dolore al petto che aumenta quando muovo le braccia o le alzo alzarle mi da fastidio e sento come dei tremori interni e dolore anche alla schiena centrale tra le spalle il dolore sembra avvolte aumentare o diminuire con il respiro a volte no... Mal di testa parte sinistra e vista appannata (a volte) il mio curante ha detto che sono dolori intercostali e infiammazione del trigemino e che non hanno necessità di approfondimenti dato che in PS a novembre (130 bpm) mi fecero ecg e enzimi cardiaci nella norma tachicardia sinusale da ansia... poi altri 3 ecg in regime di ricovero per miei problemi renali... il primo ecg normale fatto il 23 dicembre in un altro ecg io mi sentivo agitato risultarono 140 battiti e un alterazione un sovraslivellamento dibonda disse l'infermiera (dato da reflusso e gastrite per loro) ma di stare tranquillo perché enzimi cardiaci negativi... al che la dottoressa me lo fece rifare dopo 2 ore e avevo 85 battiti al minuto ed enzimi cardiaci sempre negativi e non indagarono più!! ! nel 2017 feci Holter cardiaco uscì tachicardia sinusale e nel 2018 feci prova da sforzo per calcio normale recuperavo più lentamente ma perché non ero allenato dissero... Feci negli anni passati ecocuore e Rx torace e una RM rachide encefalo (sinusite cronica) spirometria gastroscopia e colonscopia pochi mesi fa dalla quale uscì gastrite e ho ernia iatale...soffro di ansia in cura con xanax 0.25 x2 e congescor 1.25 mg per lieve aumento di battiti la mattina oltre 90 e altri farmaci per glomerulonefrite!! Vi chiedo aiuto perché dopo fatte tutte le visite sopra elencate soprattutto gli ultimi 4 ecg ho capito da ansioso quale sono che il mio cuore in teoria è sano... ma questi dolori sono medio/forti e persistenti e condizionano la vita a volte vengono dopo mangiato a volte durano h24 dalla mattina alla sera e io non ce la faccio più so che è inutile andare al Ps (la tentazione è quella) soprattutto senza tachicardia mi direbbero che è ansia e gastrite e anche perché sarei all'ospedale dalle 12 da quando è venuto il dolore se era qualcosa di grave...Vi PREGO consigliatemi il da farsi e magari se devo fare altre visite??
il dolore non passa ho preso poco fa tachipirina 500 mg cosa può essere??
?
una nevralgia, dolori intercostale, da reflusso e gastrite mischiati agli altri??
?
?
?
Possono essere così forti e precludere la qualità di vita?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha dei banali dolori muscolari intercostali
Eviti di recarsi al pronto soccorso ,intasanadolo, per cretinate


Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Grazie della risposta dottore!!! Infatti non ci sono andato anche perché con 106/59/66 bpm è inutile andarci e sentirmi dire ansia e gastrite e farmi fare al massimo una flebo di ranitidina se avevo tachicardia era diverso..... Può darmi un consiglio a chi rivolgermi ad un neurologo ad un fisiatra ad un ortopedico??? perché i dolori sono si banali ma forti e condizionano la vita troppo e il mio curante non mi da altri farmaci per il dolore.....poi come se non bastasse sento il mio battito fortissimo quando cammino e quando sono a letto con 55/60 bpm sono disperato.... Ho preso un gaviscon e tachipirina 500 ma non mi hanno fatto granché

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il suo medico potra prescriverle dei banali antiinfiammatori .
Un supporto psicoterapeutico le sarebbe ,molto utile
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 502XXX

Buongiorno dottore grazie per la risposta... Io non posso prendere antinfiammatori (fans) solo paracetamolo mi hanno dato e non troppo perché sono in cura per glomerulonefrite a lesioni minime e so che sono nefrotossici... La mia funzione renale però è normale (ringraziando dio) e attualmente assumo altri farmaci quali deltacortene 60 mg lasix 25 congescor 1.25 mg pantorc 40 mg cardirene 160mg DP pranzo(non so per quale motivo) triatec 2.5 gaviscon bustine 2x e xanax 0.25 x2 dato dalla psichiatra dalla quale devo andare questa mattina per controllo..... Quindi capisce che con tutti i farmaci che prendo non vogliano darmene altri..... cmq il dolore continua anche stamattina soprattutto quando sto girato a letto e muovo le braccia sarà complice anche una tosse che si è presentata..... Ecco perché le chiedevo se mi consigliava di fare una visita più approfondita magari..... Esistono antinfiammatori e antidolorifici che si possono prendere tranquillamente anche chi sta male con i reni o fegato?? Perché io non vivo più.... tra dolore al trigemino in testa dolori al petto e stomaco sono 2 anni che ho dolore alla fossa iliaca inspiegabile dolore collo mani braccia ecc non so più cosa fare... possibile che l'ansia e il reflusso gastrite diano tutti questi dolori e così forti ed evidenti??? per me non è possibile anche perché dovrebbero affievolirsi con lo xanax booo.... sono disperato!!! vivo attendendo l'infarto che penso sempre sia collegato ai dolori al petto visto che non passano... grazie dottore buona giornata

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo Xanax e' un sintomatico per l'ansia, non la cura.
Sta gia' assumendo una grossa dose di cortisonici, e' bene che non assuma altro.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 502XXX

Lo so dottore grazie infatti spero e credo oggi la mia psichiatra mi dia anche altri farmaci per l'ansia e umore(ho provato duloxetina zarelis e sereupin senza successo) cmq il problema credo siano proprio i cortisonici da quando li riassumo a questo dosaggio ho avuto episodi di tachicardia rossore in faccia ansietà aumentata tremori e altri effetti collaterali anche sullo stomaco reflusso che stava migliorando è tornato ecc.. credo i dolori siano dovuti pure a questo dosaggio....domenticavo di dirle che ho fatto analisi del sangue e urine completi il 4/2/2020 risulta TSH a 5 limite 4.2 anticorpi nella norma birilubina leggermente aumentata e colesterolo totale 225 su 200 ma ldl e hdl nella norma il primario di nefrologia mi ha detto di ricontrollare la tiroide tra un mese 20 giorni e che ho emocromo perfetto e di stare tranquillo con quelle analisi!!!grazie per il suo tempo e per le sue risposte...... Volevo chiederle un ultima cosa può essere utile per lei per questi dolori assumere tachipirina al bisogno ?? Se si al dosaggio di 500 è un analgesico oppure ci vuole il dosaggio di 1000 per forza??grazie

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Puo' usare anche la tachipirina 1000 sui prescriozione del suo Medico

La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 502XXX

Ok si contatto sempre il mio curante prima di prendere qualcosa o cmq i nefrologi......grazie mille per la sua disponibilità non sapete l'immenso aiuto che ci date anche online grazie buon lavoro e buona giornata