Utente
Buon pomeriggio, scrivo per chiedere un chiarimento circa la terapia antiipertensiva che segue mio padre! Procedo per gradi, mio padre ha 75 anni ed è iperteso da molti anni, la sua terapia è la seguente:
Doxazosina 2mg la mattina
Amlodipina 10 mg la sera

A ciò si aggiunge, pordirexan per iperplasia prostatica benigna, atorvastatina e plavix prescritti dal chirurgo vascolare per una placca arteriosclerotica del 30%

Mio padre da metà settembre sta assumendo trittico tre volte al giorno, serenase gocce tre volte al giorno e lorazepam prima di dormire! Sono quasi due settimane e mezzo che però lamenta sbandamenti e capogiri e debolezza, gli ho dato microser gocce.
Abbiamo contattato lo psichiatria e ci ha detto di sospendere serenase, perché oltre a quei sintomi che ho riportato gli ho anche misurato la pressione tutti i giorni ed era bassa, si aggirava tra i 106-110/65-70 frequenza 64-68...per cui lo psichiatria ci ha fatto sospendere il serenase ma ovviamente mio padre continua a stare così! Allora ci siamo recati dal medico curante che dopo diversi giorni ha ridotto amlodipina a 5 mg! Ma gli sbandamenti mio padre continua ad averli...Io gli dico di aspettare, perché lui andrebbe di nuovo dal medico curante...quello che voglio chiedervi è se mio padre la mattina continua ad avere la pressione bassa posso non fargli prendere doxazosina (che bel bugiardi no dice di non somministrare in ipotensione) perché credo che sia quello a fargliela abbassare ulteriormente e quindi creargli questi sbandamenti?
I quali non vanno via con microser...grazie per l’attenzione e spero di essermi spiegata bene! In ultimo mio padre questo giorni effettuerà gli esami del sangue.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
la Doxazosina è la responsabile di tutti i sintomi di suo padre.
dica al suo medico di eliminarla
faccia in modo che assuma almeno 1,5 litri di acqua al di

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Perfetto!!! Grazie mille dottore! La ringrazio tanto e le auguro una buona serata.

[#3] dopo  
Utente
Buonasera dottore,mi sorge un dubbio ora che sospendiamo la doxazosina,è giusto che mio padre torni al dosaggio da 10 mg di amlodipina (che la mia dottoressa aveva dimezzato) perché temo che i toni pressori aumentino ora? Grazie!

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi come si comportano i valori pressori.
Eventualmente il dosaggio lo aumentera' il suo Medico.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza