Attivo dal 2020 al 2020
Sono una ragazza di 23 anni Da 1 anno per problemi di depressione ho iniziato a stendermi spesso a letto e non uscire.
finché a un certo punto mi è stato dato del nadololo dal cardiologo per contenere le tachicardie che mi venivano spesso.
Dopo 2 mesi di nadololo la pressione era troppo bassa e non respiravo bene così mi è stato tolto.
Il problema è che dopo aver sospeso il nadololo non riesco più ad alzarmi dal letto.
Ossia: in posizione sdraiata il cuore è calmo, appena mi alzo e faccio 2 passi fino in cucina il cuore mi va a 120.
Questa situazione dura da mesi e nessuno sa spiegarmi cosa mi succede.
Provo a fare 2 passi per casa e il cuore va anche a 140 improvvisamente e sento schiacciare forte il torace tanto da dover correre di nuovo a sdraiarmi.
Ora sto assumendo corlentor 5, per le mie tachicardie da ansia, ma continuo a non poter stare eretta senza sentirmi male.
Qual'é la soluzione?
(Preciso che attualmente sono anche in cura da 1 psicoterapeuta che mi ha detto di prendere en gocce ma questo problema del non stare in piedi non si risolve).

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente, se lei progressivamente non inizia a cammianre e sta sul kletto peggiorera' sempre di piu.
Non deve assumere farmaci, altrimentio a 50 anni cosa fara'?
FAra' le flebo?.

Inizi a cammianre progressivamente e passera' tutto

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
La ringrazio dell'aiuto dottore, ma è difficile non so come fare perché appena mi alzo e faccio 2 passi in casa ho una tachicardia assurda( pur prendendo il corlentor la mattina). Non riesco a respirare e sento una fitta brutta in alto al torace. Cosa devo fare mentre sono lì con i battiti alle stelle in piedi ? Un giorno ho provato a scendere le scale di casa e sono caduta a terra dal male e dalle palpitazioni..

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sara sempre cosi' se continua a non muoversio.
Tutto li

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Oltre al muoversi, un betabloccante non troppo forte per tenere a bada un po il battito quale sarebbe adatto?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
faccia come crede.
Io le ho dato i consigli, se limvuol seguire bene, altrimenti è lo stesso

il mio consulto finisce qui

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Doveva scegliere un altro lavoro magari il metalmeccanico perché mi creda lei non è fatto per aiutare le persone. Buona vita

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh mi permetta di farle vedere che è una delle poche che la pensa così

https://www.medicitalia.it/m.cecchini/#recensioni

Io curo chi si vuol far curare non chi si ostina a fare ciò che vuole
Buona vita a lei

Il
Mio consulto
Finisce qui
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso