Utente
Buonasera Dottore, mi spiace disturbarLa nuovamente.


Ho più volte chiesto dei consulti in cardiologia e Lei ogni volta mi ha sempre risposto con una velocità impressionante e con risposte esaustive.


Purtroppo è da quasi un mese che ho continuamente battiti molto accelerati.

La mattina, quando mi sveglio e sono sdraiato nel letto, appena muovo anche solo la gamba, inizia una forte tachicardia (battiti a 160 al minuto) che termina solo quando mi alzo e resto seduto.
Termina si fa per dire poiché i battiti restano comunque accelerati, 100 - 110 battiti al minuto quando sto seduto.


Quando mi alzo e faccio qualche passo i battiti aumentano ancora di più e la frequenza varia da 120 ai 130.


Nel pomeriggio la tachicardia diventa più forte anche a riposo, con battiti che variano dai 120 ai 130.


Solo intorno alla sera i battiti cardiaci iniziano ad abbassarsi e a "regolarizzarsi" con 80 battiti al minuto a riposo e di 90 - 100 quando mi muovo o faccio qualcosa.


È davvero tanto fastidiosa e sinceramente, rispetto ai mesi precedenti la cui colpa magari poteva essere attribuita allo stress, non faccio nulla dal mattino alla sera se non quello di leggere un libro, rilassarmi, ascoltare la musica o di uscire e passeggiare.


Volevo semplicemente chiederle se questa tachicardia possa o meno fare dei danni al cuore o se devo fare qualcosa del tipo dell'attività sportiva o qualcos'altro.


Grazie davvero.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sei lei afferma di avere frequenze di 160 bpm quotidianamente e valori di frequenza elevata, esegua un Holter cardiaco ese vuole ce ne faccia sapere il referto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.

Purtroppo non credo di potermi permettere di prenotare un holter, visto il costo.

Avevo fatto un'ECG mesi fa al Pronto Soccorso e vari esami quali del sangue ed esami tiroidei.
Nei risultati si evinceva che non ho problemi né alla tiroide né al cuore.

Il cardiologo del pronto soccorso mi disse che si trattava di tachicardia sinusale. La mattina appena sveglio, la frequenza così elevata (160) dura dai 10 ai 30 secondi (da quando mi siedo) e durante tutta la giornata, come le spiegavo, rimane piuttosto alta (dai 90 - 130).

Non riesco veramente a capire cosa possa scatenare queste tachicardie, dal momento in cui il mio cuore è sano e con tutta certezza posso escludere lo stress.

La causa potrebbe essere la mia difficoltà respiratoria dovuta ad una deviazione al setto nasale? Non utilizzo né spray né altro.
Quando ho il naso tappato respiro con la bocca e quando si libera respiro dal naso.

Vorrei davvero tanto liberarmi di questi problemi con la tachicardia, ma non so veramente cosa fare.
L'unica soluzione sarebbe assumere il Seloken che mi era stato prescritto ma sinceramente non mi sentirei sicuro ad assumere un farmaco che agisce direttamente sul cuore dal momento in cui non ho nessuna patologia cardiaca.

Una buona serata.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi il costo dell' Holter e' zero euro in tutta Italia.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno, allora ho sicuramente letto qualcosa di sbagliato su internet
(riportava il costo di 2.000,00).

Va bene, cercherò di eseguire l'holter.

Ho comunque dei battiti molto veloci e tanto fastidiosi, posso prendere una 1/4 (spezzata) di pillola Seloken?
Oppure non posso prenderne una ma dovrei assumere regolarmente e dopo interrompere l'assunzione un po' alla volta?

Nel caso potessi assumerlo, vi sono dei rischi con questo farmaco? Scusi la domanda, ma non mi sono mai fidato di queste tipologie di farmaci.

Grazie ed una buona giornata.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
2000 EURO e' il costo di un registratore Holter, non dell'esame
Lo fanno anche in farmacia.

I farmaci, sepecie alla sue eta' si assumono solo se strettamente necvessario.
Quindi prima di assumerli deve essere chiaro il motivo.
Corre il rischio di sparare cartucce da cinghiale per ammazzare le zanzare...

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Capisco, allora non li assumerò.

Quindi l'Holter è consigliato con l'unico scopo di confermare la diagnosi di tachicardia sinusale e quindi avere un ulteriore conferma o oppure per verificare se vi siano problemi del ritmo cardiaco?

Sinceramente non ci sto più capendo nulla.
Oltre che a rimanere al letto, rilassato, a guardare la TV, cos'altro posso fare affinché questi battiti si regolarizzino?

Attualmente, mentre le sto scrivendo e da stamattina da quando mi sono alzato dal letto, ho una tachicardia molto forte che non riesco a giustificare in nessun altro modo.

È veramente molto fastidiosa che non riesco a fare nulla.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi scusi...l'holter serve proprio ad escludere che lei abbia aritmie oltre alla tachicardia sinusakle e a valutare se lei abbia necessita o meno di una terapia ed in tal caso quale.

La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, mi sono svegliato a quest'ora perché purtroppo ho forte tachicardia.

La cosa ancora più strana è che, oltre ad avere tachicardia, ieri e adesso ho avuto delle sensazioni strane al petto, un po' più strane rispetto alle extrasistoli, difatti poco dopo il battito è divenuto sempre più veloce ed è ritornato "normale" dopo 10/15 minuti da quando mi sono steso sul letto - anche se con un solo movimento i battiti si accelerano.

Andrò dal medico di base e valuterò di eseguire l'holter.