Utente
Salve, ho 42 anni e quattro giorni fa ho eseguito ablazione a radiofrequenze per extrasistolia ventricolare con origine da RVOT.
Prima dell'intervento assumevo giornalmente Fleiderina 100mg e Bisoprololo 5 mg.
Questa terapia funzionava discretamente, salvo momenti particolari come il periodo premestruale o quelli connotati da particolare stanchezza, durante i quali le extrasistole si facevano comunque sentire.
A seguito di un tentativo di sospensione della terapia, però, l'holter delle 24 h ha registrato oltre 14.000 extrasistole e mi è stata consigliata ablazione.
Purtroppo ad oggi, a quattro giorni dall'intervento, sto peggio di prima...
Le extrasistole sono riprese incessantemente, sin da mezz'ora dopo la fine della procedura.
Sul referto di dimissione leggo "al monitoraggio ECG con telemetria, ritmo sinusale, extrasistolia ventricolare con BBsn ed asse elettrico inferiore.
"
È stata impostata una terapia con metoprololo 100mg X2, ma al momento mi sembra non sia efficace.

La mia domanda a questo punto è la seguente: la situazione che sto vivendo può essere una sorta di "fase di assestamento" post intervento, posso sperare che col tempo la sintomatologia si vada attenuando, o devo dedurre che la procedura non ha sortito l'effetto sperato e dovrò continuare a convivere con il mio problema?

Vi ringrazio tanto, sono impaurita e demoralizzata...

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi pare che il tentativo di ablazione si fallito.
Informi i suoi Colleghi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, anche per la tempestività nella risposta.
Non so se questa mia ulteriore domanda è inopportuna o contro il vostro regolamento, nel caso mi scuso sin da ora.
Potrebbe consigliarmi un centro specializzato in elettrofisiologia, in Italia, cui potermi rivolgere?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non possiamo per regolamento suggerire un centro piuttosto che un altro

cecchinicuore@gmail.com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso