Utente
Per quanto riguarda i rischi associati e la loro incidenza, ci sono differenze tra QT lungo congenito e QT lungo acquisito?
Leggendo online trovo pareri contrastanti fra chi afferma che se è acquisito è "meno pericoloso" e chi dice invece che non vi è differenza alcuna, perciò chiedo delucidazioni.
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Per acquisito si intende legato all'assunzione di alcuni classi di farmaci.
Non c'e' differenza di pericolosita'.
Il QT lungo da farmaci ritorna alla normalita' dopo la sospensione del farmaco stesso

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso