Utente
Buongiorno.
ho 29 anni.
Premetto che sono un soggetto ansioso, emotivo, nervoso e ipocondriaco (la situazione covid ha accentuato queste mie caratteristiche). Durante la visita ero ansiosa e emotiva.
Giorni fa ho fatto un ecodoppler e è risultato doppler: flusso transmitralico di tipo restrittivo.
in altri esami ecodoppler questo parametro risultava nei limiti (nella norma).
Vorrei sapere se questo può dipendere dall'ansia e se questa cosa può guarire.
sono portatore di pacemaker impiantato a dicembre del 2015 per BAV.
all'esame fatto pochi giorni fa risulta una tachiaritmia sopraventricolare (la durata massima non ricordo se è 12 o 20 secondi).
ci sono altre 9 frequenze ventricolari elevate di durata di pochi secondi (2 secondi (quelle che il medico ha stampato, le altre non so se hanno questa durata però controllando il valore massimo riportato di tutti gli episodi la durata massima è di 12 o 20 secondi (credo sia quella diagnosticata come tachiaritmia sopraventricolare).
Mi hanno sempre detto che sono dovute a uno stato emotivo quelle di pochi secondi.
mi hanno riferito che ho i battiti un pò accelerati ma questo è dovuto al mio stato emotivo e alla mia giovane età. La pressione era intorno ai 130-80.
vorrei sapere se devo preoccuparmi o tutto ciò è dovuto all'ansia e se questo è guaribile.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Assolutamente nessuna preoccupazione
Vita normale

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Quindi anche il risultato del doppler è dovuto a uno stato ansioso?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No, e' legato al PM di cui lei e' portatrice

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Quindi dovrei curare questo fattore?

[#5] dopo  
Utente
Il modello del pacemaker è st. Jude medical modello assurity mri PM2272 SN 4595201 e il tipo del dispositivo è PM-DR

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il modello non ha alcun significato in questo caso,
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio.

[#8] dopo  
Utente
Non sapevo se era necessario ricorrere a una terapia farmacologica e se è una cosa che è guaribile

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessuna terapia farmacologica. Non c'e' niente "da guarire" essendo tipica del portatore di PM.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio

[#11] dopo  
Utente
Ho controllato sul referto e risultano dal 2015 217 AMS però sul referto non è segnalata nessuna durata quindi non so se ha un rilevazione clinica o è tutto nella norma.

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non ho idea cosa siano ...."217 AMS"

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13] dopo  
Utente
Sono 217 espisodi di AMS

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
grazie, questo l'avevo capito.
Cosa intende il suo cardiologo per AMS. !!??
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#15] dopo  
Utente
Non lo so.

[#16]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E quindi chieda al suo cardiologo perche' usi degli acronimi incomprensibili

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#17] dopo  
Utente
Ok la ringrazio