Utente
Buongiorno, in data 10/11 ho effettuato una risonanza magnetica cardiaca.

Volevo avere un consulto sull'esito dell'esame per capirne il significato, grazie mille.


Questa la conclusione: Dimensione endocavitarie ai limiti inferiori di norma.
Lieve aumento dello spessore parietale del setto interventricolare (siv medio basale =11mm).
parete infero-laterale basale ai limiti superiori di norma (10 mm).
indice di massa di contrazione del setto interventricolare apicale che non raggiunge i criteri per la non compattazione.
Marcata dissincronia di contrazione del setto interventricolare secondario a blocco di branca sinistra.
Non ulteriori anomalie dell'ispessimento sperimentale =-14%.
Le immagini morfologiche t2-pesate con saturazione del tessuto adiposo (stir) non hanno evidenziato la presenza di aree miocardiche sospette per edema.
Il mappaggio t1 con sequenza molli sede medioventricolare ha evidenziato t1 pre-contrasto = 1028 msec, t1 post- contrasto = 443 msec.
Il mappaggio t2 con sequenza true-fisp in sede medioventricolare ha evidenziato t2=40 msec.

Ventricolo destro: dimensioni endocavitarie ai limiti inferiori di norma.
Normali spessori paretali.
Normale cinesi regionale e funzione sistolica globale.

Atrio sinistro ed atrio destro: normali le dimensioni delle camere atriali.
Volume atriale sinistro calcolato con tecnica biplania =45 ml; volume atriale destro calcolato con tecnica monoplana = 18 ml.

Valvole: non evidenti significativi vizi valvolari.

Aorta: normali dimensioni bulbo aortico
immagini posto contrasto precoci: non immagini riferibili a trombosi intraventricolare o a patologia ostruttiva del microcircolo.

immagini post.
contrasto tardive: non evidenti chiare aree di enhancement miocardico.


Sintesi:
- ventricolo sinistro di dimensioni endocavitarie e funzione sistolica globale ai limiti inferiori di norma.

Marcata dissincornia del setto interventricolare.

-ventricolo destro di dimensioni endocavitarie ai limiti inferiori di norma con normale funziona sistolica.

- a carico del miocardio non si osservano immagini riferibili ad aree di edema, ne ad enhancement tardivo post- contrasto

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sostanzialmente ha un ventricolo sinistro che non pompa perfettamente

Torno a consigliarle una coronarografia, come le ho scritto dopo la scintigrafia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Ok la ringrazio dottore, purtroppo sto facendo fatica a prenotare le visite nonostante l'urgenza, per la situazione in cui ci troviamo.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non c'e' alcuna urgenza, ma le consiglio di eseguirla

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso