Difficoltà a respirare

Buonasera Dott.
, scrivo perché da stamattina ho difficoltà a respirare - mi spiego meglio - è come se la mia respirazione non fosse sufficiente e quindi devo "manualmente" respirare in modo più profondo per portare a compimento la respirazione ma sento comunque di dover respirare ancora ma non posso poiché l'atto respiratorio è concluso.

Mi creda è molto fastidioso e persistente.


Tutto ciò è riconducibile sempre alla solita ansia di cui Lei mi ha sempre parlato nei consulti?

Premetto che non ho mai sperimentato ciò, neanche durante forti periodi di stress.


Ho preso la buona abitudine di meditare quotidianamente almeno venti minuti al giorno (medito da mesi e gli effetti della meditazione sono qualcosa di fantastico); può darsi che con le respirazioni lente e profonde abbiano "stressato" uno dei due polmoni?

Oppure potrebbe essere riconducibile a dei pasti e spuntini abbondanti?


Mi dica Lei se sarebbe una perdita di tempo fare dei controlli perché alla fine della fiera potrebbe trattarsi dell'ansia.


Grazie Dott.
per il suo prezioso tempo.

Un abbraccio.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,9k 2,8k 2
Ma figuriamoci se lei " stressi " uno dei due polmoni.
se limfaccia auscultare dal,suo Medico , ma sono certo che lei non abbia alcunche

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test