Utente 499XXX
Salve ho 60 anni e da circa 5 mi è stata diagnosticato un principio di ernia iatale e reflusso gastroesofageo. Ho scoperto il tutto in quanto avvertivo spesso delle extrasistoli e, dopo tutti gli esami e i controlli cardiaci che hanno escluso patologie cardiache, mi è stata prescritta la gastroscopia con la quale è emerso quanto sopra indicato. Ho iniziato una terapia con Lucen 20mg (che non ho mai sospeso se non per brevi periodi) e Gaviscon la sera ed al pasto . Il medico di famiglia mi consiglia di sospendere il Lucen per evitare possibili effetti collaterali. Ho provato a sospendere per circa un mese ma con conseguente acidità, dolori addominali vari. Le extrasistoli purtroppo sono sempre presenti, anche a giorni alterni, non solo dopo i pasti ma delle volte anche durante la giornata. Le domande che pongo sono:
1) Poiché sono trascorsi 5 anni, e' necessario ripetere la gastro?;
2) Ho ripetuto elettrocardiogramma ed e tutto nella norma. E' necessario fare anche un ecocardiogramma?
3) La terapia del Lucen deve essere effettivamente sospesa? e, in caso affermativo, può essere sostituita con un altro farmaco e per quanto tempo ?
Cordiali saluti
Giovanni

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non vedo necessità di ripetere la gastroscopia per l'ernia iatale e credo che le extrasistoli possano essere legate ad un riflesso gastro-cardiaco. La terapia va proseguita se, alla sospensione, compaiono i disturbi.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Gentile dott., la ringrazio molto per la sua celere risposta, volevo solo chiarito l'ultimo dubbio: pur proseguendo la terapia, posso continuare con il Lucen o è consigliabile alternarlo con un altro farmaco?
In ultimo, queste extrasistole posso in parte dipendere anche dal fatto che soffro di colon irritabile dalla giovane età?
Complimenti per la sua professionalità.
Cordiali saluti
Giovanni

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gli inibitori della pompa protonica non dovrebbero essere impiegati per più di 4 settimane.
Usi se il il suon medico è in accordo Ranitidina o antiacidi di contatto.

Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 499XXX

La ringrazio per la sua gentile risposta.
Cordialmente

[#5] dopo  
Utente 499XXX

gentili dott. come indicatomi, da dieci giorni ho sospeso il Lucen (che prendevo da molto tempo) sostituendolo con la ranitidina 150mg mattina e sera. Segnalo un deciso miglioramento delle extrasistoli e non ho accusato, fino ad oggi, sintomi di bruciori e/o iperacidità. Se il quadro dovesse rimanere così, ritenendomi molto soddisfatto, vi chiedo:
1) per quanto tempo posso continuare con la ranitidina?
2) Considerato il deciso miglioramento, è consigliabile sostituire definitivamente il Lucen con la ranitidina o invece bisogna comunque continuare ad alternarli?
Grazie
Cordialità

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Puo' proseguire con la Ranitidina, a mio avviso.
Ma sposto il suo quesito in Gastroenterologia dove sono certo piu esperti di me

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 499XXX

Attendo gentilmente, qualora possibile, una risposta dalla Gastroenterologia.
Grazie

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Proceda pure con la ranitidina 150 x 2 per due mesi e poi riduca ad una sola dose per 30 giorni.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 499XXX

Grazie tante per la risposta. Complimenti per la sua professionalità e del Dott. Cecchini.
Cordiali saluti