Utente cancellato
Salve a tutti ho 23 anni e sono stato sottoposto da poco ad un intervento d’urgenza (accesso da pronto soccorso) di colecistectomia laparoscopica seguito da un ERCP per calcolosi colecisto-coledocica complicata. Avevo più di 10 calcoli che mi hanno intasato la cistifellea e le vie biliari, sono giunto in pancreatite acuta (lipasi oltre 9000, novemila su un massimo accettabile di 60) e con il fegato messo male (720 di transaminasi (su un massimo valore normale di 41)). Erano 2 mesi che stavo male ed ero stato rimandato a casa per ben 2 volte dal pronto soccorso e il medico di base non aveva capito cosa avevo (mi hanno dato solo pantoprazolo). Mi ha salvato l’ittero per cosi dire.

I medici dell’ospedale mi hanno detto che questi calcoli mi si sono formati per bile densa familiare (anche mia nonna ha avuto calcoli) e che ci hanno impiegato anni a venire, cominciando la cristallizzazione fin da quando ero un bambino. Quello che volevo chiedere è che leggendo su internet una delle cause di calcolosi potrebbe essere il dimagrimento. Io sono passato da 115 kg a 72 nel giro di 8 mesi con una semplice dieta seguito da una nutrizionista, più movimento fisico. Nessuna smagliatura, segno o pelle in eccesso, il mio fisico è perfetto, nessuno senza maglietta noterebbe che pesavo così tanto prima. Potrebbe essere stata la rapida perdita di peso ad avermi creato questi problemi di calcoli ? Potrei avere altri problemi in futuro per il peso perso?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il dimagramento può certamente aver influenzato la formazione di calcoli.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
502816

dal 2018
Ed è stata la sola causa che li ha formati?

[#3] dopo  
502816

dal 2018
le riporto il referto istologico consegnatomi: "colecisti giunta aperta e priva del contenuto. La sierosa è liscia e lucente, la mucosa verdastra. Diagnosi: colecistite cronica."

lei che ne pensa?

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E i calcoli ? Ad ogni modo nulla di rilevante.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
502816

dal 2018
Me lo sono chiesto anche io, la colecisti è giunta in laboratorio già aperta e priva di contenuto...dalla descrizione le sembra colecistite cronica come scritto nel referto?

[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non mi sembra, evidentemente però all'esame microscopico c'era evidenza di uno stato infiammatorio.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
502816

dal 2018
Grazie, quindi si sono formati solo con la rapida perdita di peso questi calcoli? Rischio qualcos’altro in futuro (leggevo appendite)?

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non rischia altro in futuro....
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
502816

dal 2018
Grazie