Utente 544XXX
Buongiorno in data 18/4 mi sono sottoposta ad un intervento di rimozione del bendaggio gastrico che avevo da novembre 2008.
Partivo da un peso di 106 kg e adesso ne peso 58
L’intervento è stato deciso poiché il bendaggio si è rotto, il tubo che collegava anello a serbatoio si era staccato.
In sala operatoria i chirurghi si sono accorti che il bendaggio mi aveva provocato una erosione della parete dello stomaco e che hanno quindi riparato.
Adesso sto facendo su loro indicazione una dieta semi liquida
Purtroppo la ferita dove c’era il serbatoio si è infettata e ho avuto un grosso ascesso che è stato drenato e adesso sto medicando con lo zaffo.
Il referto istologico del tessuto intorno al bendaggio ha evidenziato un enteroccocco fecalis, ho fatto consulto con infettivologo il quale ritiene che sia un errore di laboratorio (risulta resistente a una lunga lista di antibiotici) o ad una contaminazione esterna e vuole rivedermi tra qualche giorno quando avrò l’esito del tampone eseguito sul materiale uscito drenando la ferita e sul serio prelevato da lui alcuni giorni dopo il drenaggio
Mi è stato prescritto rocefin 1 puntura al giorno, in più assumo 1 compressa al giorno di omeoprazolo è un cucchiaio al giorno di be-total.
Ho notato che le feci, di consistenza normale, hanno un colore tendente al beige/ giallastro
Ciò indica un disturbo o è semplicemente collegato all’alimentazione che sto tenendo in questo periodo?
Può essere collegato all’eventuale presenza di enteroccocco?
Non accuso disturbi di nessun genere salvo il fastidio dove ho lo zaffo.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Stefano Cecchini

20% attività
16% attualità
12% socialità
PARMA (PR)
COLORNO (PR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Escluderei la correlazione tra l'aspetto macroscopico delle feci e l'infezione di parete addominale della sede del serbatoio. Essendo trascorse circa 3 settimane dalla pubblicazione della sua richiesta di consulto immagino che ad oggi si sia risolto il quadro con le medicazioni ambulatoriali. In caso contrario resto a disposizione per una replica. Cordiali saluti
Dr. Stefano Cecchini
Specialista in Chirurgia Generale

[#2] dopo  
Utente 544XXX

La ringrazio per la risposta
Ad oggi la situazione è risolta, ho rimosso lo zaffo da circa 10 giorni e la ferita si sta rimarginando.
Le feci, dopo pochi giorni e con il ritorno ad un’alimentazione soldia sono tornate normali.
Cordiali saluti