Utente 544XXX
Egregio dottore, mio figlio, 17 anni, è nato con una sindattilia completa della mano destra con agenesia di falangi, mi sembra prossimali(le prime, quelle subito dopo il dorso della mamo) di indice medio anulare e mignolo. All'età di un anno ha subito un primo intervento per dividere la mano in tre commisture, a due anni hanno diviso l'intera mano, tutto con innesti di pelle dallinguine. Le dita Sn più corte di una falange, medio e anulare flettono verso il basso a forma di gancio, l'indice é spesso quasi il doppio di un dito normale. L'anno scorso ha ritoccato l'innesto al pollice poiché la mano è cresciuta e l'innesto tirava nn facendogli più aprire bene il pollice. Nella circostanza si è cercato di alzare medio e anulare, cosa che sembrava essere riuscita ma CN il passare dei mesi sono ritornati a flettersi in giù. Volevo chiederle se c è una struttura in Italia che offra una possibilità di dare una parvenza il più possibile vicino alla normalità alla mano di mio figlio.
Cordialmente

[#1]  
Dr. Federico Tamborini

36% attività
8% attualità
16% socialità
VARESE (VA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
la malformazione cui era affetto suo figlio é molto complessa da trattare sia dal punto di vista morfologico che estetico che funzionale. Ottenere una mano "normale" non é possibile; l'obiettivo è cercare di migliorare l'estetica senza alterarne la funzionalità.
Può cercare nel sito della SICM (società italiana di chirurgia della mano) centri che si dedicano alla patologia malformativa dell'arto superiore.
Le potrei consigliare il Prof. Pajardi a Milano, il Dott. Senes a Genova, il Dott. Adani a Modena.


Cordialmente,
Dr. Federico Tamborini
tamborini.federico@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 544XXX

Grazie mille dottore.