Utente
Salve
sono una ragazza di 28 anni e sono una violinista professionista, da due mesi ho un disturbo che non sono riuscita a risolvere,
tutto è iniziato (quando ero a riposo dallo strumento, quindi non era sotto sforzo) con la mano sinistra, con un leggero dolore al palmo, altezza anulare, dopo qualche giorno, mi sono svegliata con l'anulare e il mignolo che facevano un leggero scatto aprendo e chiudendo la mano, (premetto che non avevo la necessità di aprire le dita con l'altra mano), ho fatto una ecografia e una risonanza magnetica, e mi è stata diagnosticata una LEGGERISSIMA tenosinovite dei flessori del IV E V dito, ho iniziato con il medrol per 10 giorni, poi 10 giorni con il diclereum 150 mg, la crema celiar 4 volte al giorno da quasi due mesi e 12 sedute di laser, dopo aver fatto un'infiltrazione, che non ha dato nessun risultato, dopo qualche giorno il problema si è spostato anche nella mano destra.
Dopo 10 giorni di assoluto riposo, ho dovuto iniziare a suonare in maniera intensiva per un importante audizione, e adesso sono di nuovo ferma da 10 giorni, ma ciò non ha cambiato la situazione, ogni mattina mi sveglio con anulare e mignolo che scattano in entrambe le mani, e a volte provoca anche dolore, una volta che le mani sono ben riscaldate, non scattano più.
Inoltre quando apro e chiudo le mani le dita tremano.
L'ortopedico mi ha prescritto gli esami per le malattie reumatiche che fortunatamente sono risultati negativi, l'unico valore un pò più alto è la VES che è a 35, poi ha interrotto la cura farmacologica e adesso mi ha detto di fare solo streaking ed esercizi di forza, ma dopo una settimana la situazione è la stessa.
Sono disperata, non so più cosa fare.

[#1]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
20% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
farei della fisioterapia (laserterapia e TECAR), contatti il fisioterapista Morano Vincenzo a Palermo, non conosco altri abitando dall'altra parte della Sicilia. Poi assumerei del cortisone x 10 gg e mi farei consigliare dal medcio di famiglia cosa assumere e per quanto tempo e faccia degli impacchi con borsa di ghiaccio x 20 minuti x 14 giorni sulla zona dolente.
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com