Dito a martello rottura tendine dito medio

Buongiorno dottori, mio marito qualche giorno fa si è rotto il tendine del dito medio con co seguente dito medio a martello (senza dolore esagerato).
Al ps hanno fatto lastra per accertare che non vi fosse rottura anche di qualche ossicino e in effetto non c'è.
Gli hanno messo un tutore stax da tenere per 8 settimane.
Oppure gli hanno detto che se vuole lo può operare, ma non gli hanno saputo dire che cosa è meglio ed ora siamo alla ricerca di un ulteriore parere! Tornerà a posto con metodo conservativo?
O è meglio operare?
E so che per l'operazione va fatta nel giro di massimo una settimana... Consigli?
Grazie mille
[#1]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,5k 266 8
Il tutore può essere sufficiente ma non va mai rimosso se non per igiene della mano ma con particolari cautele, tenendo la mano appoggiata sul tavolo. È sufficiente flettere l'articolazione una sola volta per compromettere il risultato perché i monconi del tendine, avvicinati dalla iperestensione, si allontanano oppure il tessuto cicatriziale si allunga. Con l'intervento il tendine viene suturato e l'articolazione viene immobilizzata con un filo di acciaio provvisorio. Se in ospedale è stato proposto l'intervento, non cercherei altri pareri.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio