Utente 240XXX
Gentilissimi

Questo é evidentemente il mio anno horribilis... Ed è vero l'adagio che chi cerca trova.

In seguito ad altri accertamenti mi è stata diagnosticata dall'ecografista un'ernia inguinale. Dal referto:

Punte di ernie inguinali bilaterali di circa 3 cm durante il ponzamento con porta di 10 mm a destra e porta di 8 a sinistra.

Non ho la classica "pallina".

I chirurghi a cui volevo rivolgermi sono in ferie fino a settembre. Devo affrettarmi a trovarne un altro?

In questo periodo devo limitare le attività? Posso nuotare?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Pesisitica no! Nuotare si!
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 240XXX

Gentilissimo

la ringrazio per la risposta. Se mi perdona il gioco di parole la mia "urgenza" è capire quanto è "urgente" l'operazione/incontro con il chirurgo.

Il mio medico di base dice che forse un'ernia di questo tipo non viene nemmeno operata...

È corretto?


saluti


[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dovrei visitarla per esprimere un parere, l'esame ecografico è utile ma non determinante.
Quando c'è un'ernia è sempre indicato l'intervento chirurgico.
Chiaramente gioca un ruolo importante la sintomatologia indipendentemente dalle dimensioni.
Ritengo indispensabile la visita ma senza "urgenza".
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 240XXX

grazie