Utente
Buona sera gentili dott.ri spero di avere inserito la domanda nella giusta sezione, nonché nemmeno io ad oggi so che tipo di specislista coinvolgere...mi chiamo simone ho 37 anni, i miei fastidi cominciano a maggio 2014 e la mia pazienza ormai è al limite, capirete il perché...
Tutto è cominciato con una lombalgia data apparentemente da cattiva postura, eseguita RM lombare senza esito alcuno e lastre colonna totale dove mi è stata riscontrata cifosi e scoliosi, in effetti ho sempre assunto una posizione "gobba"...I fastidi si sono spostati sulla pancia a sx , sotto costola sx, pettorale sx e nervo collo sx....ho fatto anche due giorni al pronto soccorso per prevenire problemi al cuore (circa 5 mesi fa) ed era tutto a posto, esami del sangue perfetti (come sempre) e lastra addome superiore che non ha evidenziato nulla di anomalo (non ho mai fumato in vita mia)....come dicevo questi dolori tuttora si spostano dal basso verso l alto nei punti che ho elencato in base ai movimenti, e se sono sdraiato anche in base al respiro...quando il dolore e localizzato nel petto sx (zona capezzolo)...spesso mi si intorpidisce il braccio, e una sensazione fastidiosa e preoccupante....non capisco perché solo il lato sinistro??...mi capita di stare benissimo per 3/4 settimane, nel senso che mi dimentico pure del problema, poi all improvviso riappare tutto....ovviamente sono anche seguito da un gastroenterologo in quanto soffro di colon irritabile da anni e di gastrite cronica......quello che vorrei sapere io e se questi disturbi sono legati ad apparato digerente ho eventuali problemi della colonna.....ormai non so più cosa pensare e col mio medico non riusciamo a venirne a capo.....chiedevo gentilmente quale possibile specialista potrebbe aiutarmi, ormai sono quasi tre anni che vado avanti a fasi alterne con questo problema e sono molto preoccupato.....ringrazio in anticipo per l attenzione e gentilezza..

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il dolore riferito potrebbe essere riferito al colon come si vede nelle sindromi dell'intestino irritabile,ma anche essere di tipo nevritico ovviamente è indispensabile una visita diretta per cercare di capire quali approfondimenti eventualmente eseguire. Inizierei con una visita gastroenterologica.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott.re innanzitutto la ringrazio per la tempestiva risposta....anche io pensavo di reindirizzarmi dal gastroenterologo, provando a trovare nel caso una cura funzionale.....seguendo spesso i consulti so già che non è possibile avere una diagnosi certa è lo trovo corretto......
Chiedevo solamente un parere sul fatto che il dolore/fastidio cronico possa arrivare fino al pettorale.....ricordo che da anni soffro di colon irritabile e gastrite cronica e i miei dolori sono localizzati per il 90% dalla parte sinistra dell addome....ho consultato già parecchi gastroenterologi, però faticando a trovare una cura determinante.......
Il colon irritabile può veramente portare a tutti questi disturbi compromettendo a volte anche a normale vita quotidiana? ???...
Grazie ancora per la gentilezza dimostrata....

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Si è certamente possibile.
Dr. Roberto Rossi