Utente 438XXX
Buonasera,
La mia bisnonna di 102 anni, da tanti anni ha un'ernia iatale che negli ultimi giorni si è strozzata ed è poi scoppiata con conseguente fuoriuscita di sangue e liquidi. È stata ricoverata d'urgenza e drenata.
Al momento ha una cannuccia per il drenaggio allo stomaco e domani sarà dimessa e rimandata a casa con questo drenaggio che sarà poi medicato.
La domanda è cosa comporta questa ernia che è scoppiata ? Può rimarginarsi e guarire? Oppure necessiterebbe di un intervento chirurgico per chiudere la ferita?
In una situazione analoga ma su persona di età non così avanzata come si procede?
Grazie per l'attenzione
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Deve darci qualche notizia in più e più chiara....Ha una lettera di dimissione da cui si può capire meglio cosa sia successo ?

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Buongiorno, purtroppo le mie informazioni sono riportate dai parenti che stanno assistendo la nonna, tra l'altro a distanza rispetto a dove mi trovo io.
La lettera di dimissione non c'è ancora in quanto dovrebbe essere dimessa questa mattina ma quello che so è che l'ernia allo stomaco era strozzata e non è stato fatto nulla vista l'età della donna se non somministrare anti dolorifici per flebo finché quest'ernia è scoppiata e quindi il ricovero. In ospedale è stato messo un tubo per il drenaggio ma volevo capire come si procede ora, che tipo di intervento o terapia si può applicare o comunque cosa si fa in questo casi.
Grazie

[#3] dopo  
Utente 438XXX

Buonasera,
Finalmente sono riuscita a reperire qualche informazione in più e a chiarire un po' la situazione. Allora quella che è scoppiata non era l'ernia ma una ciste che si era formata sopra l'ernia ed era infiammata: infatti la pelle in corrispondenza appariva rossa, bollente e gonfia. È stato messo del ghiaccio sopra per sfiammare e la viste è scoppiata. In ospedale hanno ripulito il tutto è messo un tubo per drenaggio collegato ad un sacchetto e la paziente dimessa con relativa terapia antibiotica. Ora la domanda è: cosa succederà ora? Questa ferita che si è aperta si potrà rimarginare e guarire? A cosa serve esattamente il drenaggio e per quanto tempo dovrà tenerlo?
Grazie molte

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il drenaggio serve per drenare e far guarire la cisti. Non è possibile però prevedere i tempi di guarigione.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it