Utente 651XXX
Mia madre67 anni affetta da nf1 ib in seguito a dolori alla addome ha fatto una eco. Risultato fegato di dimensioniaumentate margini in parte bozzuti eco struttura in parte disomogenea in sede lombare DX si apprezza formazione di 10 per 12 cm ipocogenica con aspetto pluribodulare non dilatate le vie biliari asse seno portale di calibro regolare

[#1]  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora se la mamma ha una neurofibromatosi tipo 1 la massa presente al livello lombare destro potrebbe essere un neurofibroma insorto in quella sede. Ovviamente date le dimensioni è necessario fare una biopsia per esserne certi e procedere alla sua asportazione prima che dia complicazioni.
In genere è benigno ma può risultare difficile da asportare. Ovviamente per valutare la cosa è necessario vedere la TAC. Mi faccia sapere
cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 651XXX

Grazie mille eseguirà la TAC lunedì p.v.

[#3] dopo  
Utente 651XXX

Egregio dottore le invio il referto della TAC che lascia due strade una brutta una meno. Nel lobo epatico DX si apprezza neoformazione di diametro 11 per9 cm margini irregolari ipodenda per fenomeni necrotico colliquativi preferibile in prima istanza a lesione eterologa (colangiocarciroma) non potendo escludere l ipotesi di lesione ascessuale
Lieve dilatazione delle vie bilari.regolari per morfologia reni surreni pancreas. vescica poco distesa priva di evidenti lesioni infiltrative parietali.non espansi endooprlvici o adenopatie dei linfonocenyti pelvici. nessuno versamento libero in addome

[#4] dopo  
Utente 651XXX

Qualcuno potrebbe darmi chiarimenti grazie. Visto che il radiologo non riesce. Lui veda a ma dice di vedere anche b. Leggevo sulla nf1 che di solito e benigna. Ma può sembrare per localizzazione maligna. Grazie

[#5]  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore l'apparenza della lesione dalla descrizione fatta dal radiologo, è per una neoplasia delle vie biliari intraparenchimale (colangiocarcinoma). Ma la strada obbligatoria per avere una certezza è quella della biopsia. Quindi è del tutto inutile cercare di fare illazioni sulla natura della lesione in considerazione della presenza della nf1.
Cordiali saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#6] dopo  
Utente 651XXX

Grazie dottore.