Utente 447XXX
Salve, sono stato operato di ernia inguinale destra in data 17/08/2017 e dopo circa una decina di giorni mi sono stati rimossi i punti.Premetto che non conosco la tecnica con cui sono stato operato,tuttavia avevo questa piccola punta di ernia che mi è stata rimossa con l'applicazione di una retina.Subito dopo l'operazione avevo un gonfiore al di sotto della cicatrice(che si presenta un po duro al tatto) e pensavo che con il tempo sarebbe sparito.Tuttavia tale gonfiore a mesi di distanza è ancora presente e non mi dava particolari fastidi fino a una settimana fa circa. Dopo l'operazione sono stato molto attento soprattutto nello svolgere attività fisica(gioco a calcio) e ho ricominciato a giocare solo dopo alcuni mesi,più o meno la prima partita post operazione l'ho giocata a dicembre,poco prima di natale, e non avevo particolari fastidi. Ora sono circa due mesi che gioco con più regolarità (in media un paio di volte a settimana) e dopo l'ultima partita ho cominciato ad avvertire dei fastidi nella parte al di sotto della cicatrice che risulta ancora gonfia,in particolare nella parte inferiore del gonfiore e più precisamente tra la base del pene e l'inguine,con leggero indolenzimento del testicolo destro e dolore all'inguine/interno coscia,con dolore che si presenta anche al tatto della suddetta parte gonfia.Premetto anche che il gonfiore rispetto al post operazione non mi sembra aumentato,ma ciò che mi preoccupa sono questi fastidi che si presentano come se fossero dei pizzicotti e come se la parte dove provo il fastidio ''pulsasse''.E' normale avvertire questi fastidi oppure sono delle complicazioni post operazione e devo preoccuparmi??? Vi ringrazio in anticipo,cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Davide Mascali

24% attività
4% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Salve, dall intervento sono passati circa 6 mesi....non possiamo più parlare di post operatorio...credo che deve eseguire una ecografia della regione e fare vedere l'esame ad un chirurgo...
I fastidi potrebbero essere legati ad un piccolo interessamento dei nervi che attraversono il canale inguinale....ma deve essere uno specialista chirurgo o neurologo a dirlo...
saluti
Dr. Davide Mascali