Utente 503XXX
GENTILI DOTTORI, SONO QUI OGGI PER CHIEDERE UNA COSA MOLTO IMPORTANTE:
MIA ZIA DI 90 ANNI E' STATA OPERATA NEL 2014 PER UNA NEOPLASIA AL COLON CON UNA RESEZIONE PARZIALE IN INTERVENTO CHIRURGICO. A GENNAIO 2018 E STATA RICOVERATA E OPERATA X UN OCCLUSIONE INTESTINALE ASPORTANTO TUTTO IL COLON E LASCIANDO SOLO L' ILEO. OGGI I DOTTORI HANNO PROPOSTO UN ALTRO INTEVENTO PERCHE' OGNI SETTIMANA VIENE RICOVERATA CON FORTI DOLIRI SEGUITI DA VOMITO E STANCHEZZA, IN PRATICA HANNO TROVATO UN LAPAROCELE CHE BLOCCA L0 INTESTINO CAUSATO DALL' INTERVENTI PRECEDENTI.
MIA ZIA HA 90 ANNI E PRENDE XARELTO E BISOPROLOLO, VOLEVO SAPERE QUALI SONO I RISCHI AD OPERARLA A QUESTA ETA? COSA PUO' CAPITARE? GRAZIE ANTICIPATAMENTE A TUTTI I DOTTORI DI MEDICINA ITALIA

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sicuramente il rischio operatorio in una paziente anziana con patologie associate è elevato e i rischi ci sono, decesso compreso, la valutazione reale verra' fatta dall' anestesista prima dell' intervento in modo da valutare se procedere. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it