Utente 545XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 27 anni al quale è stato riscontrato un sinus pilonidale a fine 2017.
Avevo preso accordi con il chirurgo per operarmi a maggio 2018 (1 anno fa esatto) ma poi per ragioni personali e di lavoro non sono riuscito ad operarmi. (devo dire che il sinus non mi ha mai dato problemi, non ho mai avuto stati febbrili o melessere generale).
Volendo recuperare l'operazione ora (chiaramente nei prossimi mesi), e leggendo qualche pagina internet ho scoperto che il sinus può diventare un tumore e questo mi sta preoccupando moltissimo.
Volevo chiedere a voi se è vera questa eventualità e quindi se ho ragione di preoccuparmi.
Vi ringrazio per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
No. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Giovambattista Caruso

24% attività
8% attualità
8% socialità
PATERNO' (CT)
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Il Sinus pilonidalis non è altro che una malattia infiammatoria a carico della regione sottocutanea dell'area sacro-coccigea, originata dai follicoli piliferi del solco intergluteo. Può andare incontro a suppurazioni con conseguente formazione di ascessi e fistolizzazioni. Non è stata riportata trasformazione neoplastica di tale condizione patologica.
Pertanto non si preoccupi più di tanto in tal senso.
Dr. Giovambattista Caruso

[#3] dopo  
Utente 545XXX

Grazie mille Dottori per questa rassicurazione e per la celere risposta.
Un saluto.