Utente 563XXX
Buongiorno, ho 43 anni e sin da ragazzina ho sempre avuto un seno prosperoso, a 13 anni avevo già una 4^, all'inizio mi vergognavo ma poi ho imparato a conviverci e per me non è stato più un problema tanto da mettere comunque vestiti aderenti o scollati. A 16 anni avevo una 6^ pur pesando solo 52kg.

Negli ultimi anni, complici forse anche le continue cure ormonali per fivet, sia io, che il mio seno, siamo lievitati. Attualmente porto una 11^ e peso 83kg. Ho sempre avuto forti dolori alla schiena, uso proteggi spalle per non fare ferite lungo i solchi delle spalline del reggiseno, in quelle zone ho proprio un fosso.

Negli ultimi 2 anni però il dolore è diventato veramente insopportabile e mi son decisa a fare RX dell'intera colonna vertebrale, vi riporto il referto:
"Ridotta la fisiologica lordosi cervicale, con tendenza all'inversione e fulcro a C5.
Segni iniziali di spondilouncoartrosi cervicali.
Ridotto lo spazio intersomatico C5-C6.
Spondiloartrosi iniziale dorso-lombare con iniziale osteofitosi somatica marginale anteriore in sede dorsale.
Conservata la fisiologica cifosi dorsale.
Accentuata la fisiologica lordosi lombare.
Lieve riduzione dello spazio intersomatico L4-L5, L5-S1.

Per quanto è possibile valutare nell'esame eseguito in clinostasi si apprezza apparente dismetria delle creste iliache per sinistra maggiore di destra. "

Con questo referto il medico di base ha detto che forse è arrivata l'ora di pensare alla riduzione del seno e mi ha rimandato all'ortopedico il quale dovrebbe scrivere nero su bianco che i miei problemi alla colonna vertebrale e il seno voluminoso non sono compatibili e quindi sarebbe il caso di ricorrere alla chirurgia per potervi accedere tramite Asl.

Purtroppo ho trovato un ortopedico contrario a qualsiasi intervento di chirurgia e persino all'assunzione di farmaci (ormai sono Voltaren dipendente) e mo ha consigliato solo di fare nuoto e ginnastica correttiva classificando i miei dolori come causati da fibromialgia.

Ora, vi chiedo, anche senza un referto scritto da un ortopedico, avendo io una 11^ e una RX che evidenzia le predette problematiche, potrei accedere tramite Asl all'intervento di riduzione?

Grazie e scusate per la lungaggine

[#1]  
Dr. Dario Graziano

48% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
gentile utente, le indicazioni sono regionali, dubito si possa ma in ogni caso dovrebbe farsi vedere da un chirurgo della sua città
cordiali saluti
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#2] dopo  
Utente 563XXX

La ringrazio per il suo parere.
Per completezza,se serve, aggiungo che risiedo nella regione Puglia
Ancora grazie